Lunedì 28 Maggio 2018

Rimini celebra il Giorno del Ricordo con una cerimonia sul portocanale

Venerdì 9 Febbraio 2018
Nella foto il Giorno del Ricordo 2017

Sabato 10 febbraio alle 11. Lunedì 19 e martedì 20 febbraio altri due appuntamenti rivolti alla città e ai giovani

Avrà inizio alle ore 11 di sabato 10 febbraio la cerimonia commemorativa del Giorno del Ricordo, la solennità civile istituita dal Parlamento italiano in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano-dalmata, delle vicende del confine orientale.

La cerimonia si terrà al portocanale di Rimini, con la deposizione di una corona d'alloro al monumento "Una biblioteca di pietra" dedicato alle vittime del confine orientale alla presenza di autorità civili e militari, dei rappresentanti delle associazioni degli esuli e di una rappresentanza di studenti delle scuole di Rimini.

Il programma delle celebrazioni promosse dal Comune di Rimini prosegue poi con due ulteriori momenti rivolti alla città e ai giovani. Lunedì 19 febbraio, alle ore 16 nella Cineteca Comunale, l’incontro aperto alla cittadinanza con la storica Luciana Rocchi, coordinatrice del Comitato scientifico dell’ISGREC, Istituto Storico Grossetano della Resistenza e dell’Età Contemporanea, dal titolo “La componente femminile nella questione del confine Orientale.” Un momento in cui Luciana Rocchi prenderà soprattutto in esame la storia delle donne nella società giuliano-dalmata e quale fu il ruolo che esse svolsero durante l’esodo di centinaia di migliaia di profughi italiani dall’Istria e dalla Dalmazia e nelle comunità in esilio in Italia.

Luciana Rocchi, che ha concentrato i suoi interessi sulla didattica della storia in tutti gli ordini di scuola specie su temi di ricerca come la Shoah e la storia del confine orientale, sarà al centro anche dell’incontro che si svolgerà il giorno successivo, martedì 20 febbraio, con inizio alle ore 10 al Teatro degli Atti dal titolo “Una storia difficile. Guerre, dittature, foibe e migrazioni sul confine orientale nel Novecento.”

L’incontro rivolto alle ultime classi delle scuole superiori vuole ricostruire le complesse vicende di un luogo, la regione giuliano-dalmata, che nella storia del Novecento è stato teatro di eventi e tragedie che hanno caratterizzato l’Europa del secolo scorso.

 

Informazioni e prenotazioni: Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea di Rimini, tel. 0541 24730, e-mail: iststor.rn@libero.it

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it