Martedì 11 Dicembre 2018

Evasione. Ai domiciliari se ne va in scooter, ma incrocia una volante: 41enne arrestato a Rimini

Martedì 6 Novembre 2018 - Rimini
Foto di repertorio

Alle ore 20.00 circa di ieri, lunedì 5 novembre, una pattuglia dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questura di Rimini, mentre transitava in Via Dati nei pressi della caserma di polizia, si è vista passare di fianco uno scooter a velocità sostenuta. Gli agenti, attirati da tale circostanza e notando che, alla loro vista, l’uomo alla guida aveva accelerato, hanno deciso di inseguire lo scooter che, con una manovra pericolosa, ha svoltato nella prima via incrociata, sempre tallonato dalla volante. 

L’uomo è poi entrato velocemente nel cortile di uno stabile lì ubicato, parcheggiava il mezzo e girava l’angolo della casa, sempre sotto gli occhi degli operatori.

 

A questo punto, uno degli agenti usciva di corsa, faceva il giro della casa e trovava l’uomo (un 41 enne originario di Napoli), intento ad affacciarsi dalla parte opposta dello stabile come per controllare l’operato dei poliziotti, non accorgendosi che proprio uno di essi lo aveva seguito fin dentro casa. Sin da subito, senza alcuna richiesta da parte dei poliziotti, il 41enne dichiarava che non era lui sullo scooter, bensì il figlio, non immaginando di essere stato sempre tenuto a vista durante la fuga e le manovre messe in atto per depistare gli operatori. Gli agenti riconoscevano da subito le ciabatte indossate dall’uomo (particolare notato all’atto del passaggio dello scooter a fianco della pattuglia) e rinvenivano, sul retro della casa, il casco indossato dallo stesso fino a pochi istanti prima. Effettuati i dovuti controlli, l’uomo risultava avere in atto la misura della detenzione domiciliare per reati contro il patrimonio, pertanto è stato condotto presso gli uffici della questura, dove è stato arrestato per il reato di evasione e trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del processo per direttissima fissato per la mattinata odierna.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it