Rimini. Arresto dei Carabinieri per detenzione e spaccio di stupefacente, in quartiere Borgo Marina

Più informazioni su

Prosegue con incisività l’attività dei Carabinieri della Compagnia di Rimini, che hanno intensificato la presenza sul territorio con  servizi preventivi e repressivi mirati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso della tarda serata di martedì 16 luglio 2019, i Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Rimini hanno tratto in arresto in flagranza del reato di spaccio di sostanza stupefacente F. A., marocchino classe 85, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia.

L’uomo è stato sorpreso nei pressi della Stazione Ferroviaria mentre cedeva una dose di hashish da mezzo grammo ad un diciannovenne riminese. La successiva perquisizione personale dell’arrestato ha consentito di rinvenire un’ulteriore dose da mezzo grammo della medesima sostanza. Lo stupefacente rinvenuto è stato sottoposto a sequestro in attesa dei risultati delle analisi di laboratorio.

I due sono stati condotti in caserma, l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura, quale assuntore di sostanze stupefacente, mentre F.A., espletate le formalità di rito, è stato dichiarato in stato di arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri Rimini Principale in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

Nel corso della mattinata di oggi, a seguito di udienza di convalida svoltasi presso il Tribunale di Rimini, l’arresto è stato convalidato ed il giovane è stato condannato a mesi 7 di reclusione con pena sospesa e l’obbligo di presentazione alla P.g..

Dal Comando Compagnia Carabinieri di Rimini rimane sottolineano che “continueranno con assiduità i servizi di prevenzione e contrasto svolti dall’Arma, affiancando alla capillare perlustrazione del territorio una continua e attività info-investigativa, contattando la cittadinanza al fine di acquisire quante più notizie utili per prevenire il ripetersi dei reati ed assicurare alla giustizia gli autori di quelli già perpetrati”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.