Rimini. Due incontri con la storia e i campioni del motociclismo riminese

Più informazioni su

Dopo l’apertura della mostra curata da Nuovo Motoclub Renzo Pasolini e Comune di Rimini, al via altri due appuntamenti imperdibili per gli appassionati di moto, che, tra gli eventi promossi in occasione del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini in programma dal 13 al 15 settembre sul circuito di Misano Marco Simoncelli,  si terranno entrambi, con inizio alle ore 21, nei nuovi spazi scenografici dell’Arena Francesca da Rimini di Castel Sismondo.

Giovedì 12 settembre sarà scoperto il busto in onore di Massimo Tamburini, scomparso nel 2014. Riminese doc, tecnico e designer, insignito del Sigismondo d’Oro, la più alta onoreficenza cittadina nel 2012, Tamburini è conosciuto in tutto il mondo, per aver creato per Cagiva, Ducati e Mv Augusta capolavori tali da essere definito dal New York Times, “the Michelangelo of Motorcycling”. La serata tributo, realizzata in collaborazione con Massimo Tamburini srl e Tamburini Corse, vedrà la partecipazione di personaggi legati al mondo delle corse e dell’industria motociclistica che tracceranno il profilo dell’illustre concittadino. Tutto nasce da una iniziativa dell’artista Renzo Jarno Vandi che di Tamburini fu collaboratore all’interno del CRC, il Centro Ricerche Cagiva. Vandi, modellista di professione, ha realizzato numerose opere in bronzo. A Tamburini era legatissimo e per ricordarlo ha donato una scultura molto particolare al Comune di Rimini, per essere collocata in uno dei parchi della città.

Per l’occasione la famiglia Tamburini metterà in esposizione alcune delle moto personali del grande progettista, tra le quali una Ducati 955, versione americana della 916 Superbike della quale esistono solo tre esemplari, la MV Agusta F4 1000 Veltro del gemellaggio con il 23° Gruppo Caccia del 5° Stormo (23 esemplari), una Bimota ancora da decidere e la T12 Massimo, ultima realizzazione del designer.

Venerdì 13 settembre, sempre nello scenario dell’Arena Francesca da Rimini alle ore 21, la serata dedicata ai Campioni riminesi delle due ruote, a cui è stata dedicata la mostra “Le Radici della Rider’s Land, a wall of fame”. Tra gli ospiti, Pier Paolo Bianchi, Manuel Poggiali, Luca Pasini, Omar Menghi, Massimo Matteoni, Matteo Ferrari, Igor Antonelli, Maurizio Vitali, Thomas Rossi, Kevin Zannoni e Massimo Roccoli.

La serata sarà condotta da Boris Casadio, mentre Laura D’Amico presenterà il suo nuovo libro “Pulsioni, il fenomeno del motociclismo”, che racconta la storia, la passione, i sacrifici che stanno dietro al fenomeno motociclistico della nostra Rider’s Land.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.