Rimini. Cargo bike gratuiti per persone con disabilità: a settembre, alla Velostazione, il nuovo servizio di mobilità sostenibile

Più informazioni su

Li avevamo già visti in azione nel settembre 2019, al ‘Cargo bike revolution’, il primo raduno di cargo bike a Rimini che si è svolto durante l’Italian Bike Festival, e se ne vedono sempre di più per le vie del centro. I tricicli da trasporto, detti anche ‘wagon bike’ o ‘cargo bike’, fanno parte di un’idea innovativa di mobilità sostenibile per promuovere gli spostamenti giornalieri e il trasporto di merci. Una soluzione che il Comune di Rimini ha fatto propria da tempo, inserendola come possibilità di trasporto anche dentro al PUMS, il piano di programmazione strategica che orienta la mobilità in senso sostenibile con un orizzonte temporale di lungo periodo.

Ecco perchè, in sinergia con la Velostazione, l’Amministrazione attiverà dopo l’estate un servizio di noleggio gratuito di cargo bike, anche a pedalata assistita, a disposizione nel Bike Park.  Le cargo bike potranno essere testate, e noleggiate in maniera totalmente gratuita da parte degli utenti interessati. Tra le bici a disposizione vi saranno anche dei mezzi in grado di consentire il trasporto di carrozzine, un servizio in grado di far conoscere e vivere la città in bicicletta, anche a chi, per motivi di salute, ha difficoltà motorie e si trova ad avvalersi di carrozzine per spostarsi abitualmente in città.

Si tratta di un azione prevista nell’ambito del progetto europeo “CCCB”, City Changer Cargo Bike che fa parte del programma europeo Horizon 2020 di cui il Comune di Rimini è Partner.
Un progetto della durata  triennale 2018-2021 che si basa sul potenziale illimitato delle cargo bike e ne promuove l’utilizzo per utenti privati, pubblici e commerciali. Grazie al Programma Horizon 2020, CCCB mette a contatto una squadra di 20 partners dalla Norvegia alla Grecia, dal Regno Unito alla Bulgaria. L’iniziativa accrescerà e supporterà la conoscenza delle cargo bikes e delle iniziative su di esse, attraverso lo studio delle migliori pratiche già in atto in Europa. In questo modo si adotteranno incoraggianti sviluppi, che permetteranno azioni logistiche più sostenibili, miglioreranno gli spazi pubblici, coinvolgeranno i cittadini e ridurranno la congestione del traffico.

“L’obiettivo – sottolinea Roberta Frisoni Ass.re alla Mobilità – è sempre quello di soddisfare la domanda di mobilità delle persone attraverso l’individuazione di scelte strategiche e di precise azioni di intervento, finalizzate a promuovere il ricorso a modalità di trasporto più sostenibili e a migliorare la qualità della vita nella città. Temi che stiamo sviluppando attraverso il confronto con la  Consulta della bicicletta, che ha portato all’attenzione dell’amministrazione comunale alcune idee e proposte specifiche. Anche questa possibilità, del servizio di noleggio gratuito di cargo bike, che consentono il trasporto in sicurezza di una carrozzina, è un’idea utile per agevolare per consentire, anche alle persone con una disabilità, di poter salire e scendere comodamente da una bici e fruire di questo nuovo servizio. Stiamo  lavorando per renderle disponibili quanti prima, auspicabilmente a partire dal mese di settembre. Ci piacerebbe organizzare iniziative ad hoc sul tema anche in occasione della settimana europea della mobilità sostenibile”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.