Ausl Romagna. Tamponi: crescono operatori e collaborazione con enti locali

Più informazioni su

“L’impegno dell’Azienda Ausl per la gestione (nella maniera più continua possibile) dei pazienti colpiti da Covid-19 in ogni fase della malattia non conosce sosta, nonostante le difficoltà dovute all’alto numero di casi di cui si è già trattato nei giorni scorsi” dichiarano in un comunicato i vertici dell’Azienda sanitaria locale.

“In primo luogo sono state concretizzate le misure annunciate non più di quattro giorni or sono. Ci si riferisce all’attivazione di convenzioni con laboratori privati che arriveranno a processare 2.500 tamponi al giorno. Contestualmente sta iniziando l’utilizzo di tamponi antigenici che hanno tempi di processazione più veloci e che saranno utilizzati per gli esami di screening per particolari categorie di utenti (sanitari, forze dell’ordine e altri), dei quali sarà conseguentemente sgravata l’attività di analisi dei tamponi legati a contact tracing e gestione dei pazienti” spiega la nota dell’Ausl.

Sempre nel comunicato viene rimarcato che “la crescita dei casi positivi ha determinato un importante aumento dei provvedimenti di quarantena e delle relative comunicazioni alla cittadinanza, attività che a sua volta richiede tempi non trascurabili. L’Azienda si è dunque attivata per sostenere, dal punto di vista amministrativo, anche questa parte di attività. Si è in primo luogo continuato a lavorare sul fronte degli operatori, andando ad individuare dipendenti amministrativi di altri settori, che si sono resi disponibili a supportare l’attività di comunicazione con l’utenza”.

“Sono state inoltre già attivate 10 nuove postazioni lavorative per personale inviato dalla Protezione Civile, e che si affianca all’Esercito, impegnato sul fronte dei drive through – prosegue l’Ausl -. Così come si ringraziano le Amministrazioni comunali che stanno mettendo a disposizione loro dipendenti con la medesima finalità. Infine un passaggio importante anche dal punto di vista tecnologico: è stata infatti effettuata l’informatizzazione delle procedure amministrative relative ai provvedimenti di quarantena e di relativa conclusione che consente il tempestivo invio dei provvedimenti, direttamente  ai cittadini interessati” concludono.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.