Capire e sostenere i bambini e le bambine nell’era del Covid. Seminario on line gratuito promosso dalla Regione Emilia-Romagna 

Più informazioni su

Un incontro non solo per addetti ai lavori ma aperto a tutti, a partire da genitori e nonni. L’obiettivo è quello di comprendere le esigenze di bambini e bambine in questa fase emergenziale, per garantire loro un supporto efficace.

La Garante regionale per l’infanzia e l’adolescenza e il Centro Alberto Manzi della Regione Emilia-Romagna promuovono “Per gioco e per cura. Pensieri e strumenti per sostenere bambini e bambine”, un seminario per riflettere sulle nuove fragilità emerse nell’era del Covid.

La giornata di confronto è in programma domani 20 novembre in modalità online, dalle ore 9 alle 13 (nel pomeriggio, dalle 16 alle 17, si svolgerà invece un laboratorio). Si potrà quindi seguire gratuitamente il seminario collegandosi al link: https://www.digital4democracy.com/seduteonline/eventiemr/

I lavori verranno aperti dalla presidente dell’Assemblea legislativa regionale, Emma Petitti, a seguire l’intervento, sul tema dei diritti in periodi eccezionali, della Garante Clede Maria Garavini e poi un focus sulle politiche regionali rivolte all’infanzia della vicepresidente della Regione Emilia-Romagna, Elly Schlein. Di seguito gli interventi di Antonia Chiara Scardicchio, docente di UniFoggia, di Andrea Prandin, consulente pedagogico e docente di Philo (Scuola di pratiche Filosofiche a Milano), di Nuccia Maldera del Movimento di cooperazione educativa (Mct) di Torino e, infine, sul ruolo dell’Unicef, le riflessioni di Nicoletta Grassi, dell’Unicef Emilia-Romagna. In mattinata interverranno da Rimini anche alcuni bambini del plesso scolastico Carla Ronci e dell’istituto comprensivo Fermi.

Nel pomeriggio della stessa giornata, alle ore 16, è invece in programma un atelier on line sulle carte progettate e disegnate da Eleonora Terrile (artista di Mus-e Milano e fondatrice del progetto di laboratori artistici per bambini e bambine “Labelluli-creare sulle ali di un dettaglio”) e testate con bambini e bambine della scuola primaria. Previsto anche l’intervento del pedagogista Prandin.

L’evento si terrà in concomitanza con la giornata mondiale dell’infanzia, promossa dall’Onu.

IL PROGRAMMA 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.