Quantcast

Vaccini anti-Covid. Assessore regionale Donini avvisa: “Taglio di migliaia di dosi da AstraZeneca “

L’assessore regionale alle Politiche Sanitarie, Raffaele Donini, in occasione della Giornata nazionale degli operatori sanitari all’ospedale Maggiore di Bologna ha dichiarato che sono in arrivo in questi giorni dosi AstraZeneca con un’ulteriore decurtazione. Dovevano arrivarne diverse decine di migliaia, ma stando a quanto dichiarato da Donini siamo in presenza di una decurtazione di ben 4-5 mila dosi. Non come le altre volte, ma comunque non c’è un segno più.

La conferma del taglio arriva anche dal direttore generale dell’Ausl di Bologna, Paolo Bordon: “I vaccini arrivano ma con dei tagli, oggi abbiamo 1.000 vaccini in consegna in meno di AstraZeneca, dovevano essere 8.400 e ne arriveranno 7.400. Febbraio è un mese sfortunato – ha detto amaramente Bordon – da questo punto di vista, confidiamo in una ripresa a marzo. Moderna e Pfizer sembra che consegneranno regolarmente”, ha concluso il direttore dell’Ausl.

Ansa E-R riporta che la riduzione dei vaccini Astrazeneca significa un rallentamento della campagna vaccinale per il personale della scuola, che partirà in Emilia-Romagna lunedì con le prenotazioni. “Ci saranno i tempi tecnici per l’organizzazione ma soprattutto non ci sono tantissimi vaccini – ha spiegato ancora Donini – di AstraZeneca noi abbiamo poche decine di migliaia di dosi. Quindi per ora siamo ancora ad un passo abbastanza lento per quello che riguarda la somministrazione con questo vaccino, chiaro noi siamo pronti a vaccinare tutta la popolazione dell’Emilia-Romagna in pochissimo tempo – ha aggiunto l’assessore – perché oltre ai nostri 74 punti vaccinali in tutta la regione che potrebbero viaggiare quasi a 50mila vaccini al giorno, l’accordo con i medici di Medicina generale permetterà un ulteriore forte potenziamento. Speriamo però che arrivino i vaccini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.