Quantcast

Forlì Ambiente ha donato pc rigenerati a cooperative sociali di di Montescudo e San Leo

Più informazioni su

Questa mattina nella sede forlivese di Confcooperative Romagna si è svolta una piccola cerimonia per la consegna di 7 personal computer rigenerati ad altrettante cooperative romagnole che si occupano di servizi sociali e culturali. I pc sono stati donati dalla cooperativa Forlì Ambiente con l’intento di ridare valore a strumentazioni tecnologicamente avanzate ma non più necessarie in cooperativa. Con un doppio obiettivo raggiunto: ridare valore ai materiali evitando l’acquisto di strumentazioni nuove, a tutto vantaggio dell’ambiente, e sostenere le attività ad alto valore aggiunto delle cooperative del territorio.

«Si tratta di una bella dimostrazione da parte di una cooperativa che negli ultimi anni ha registrato un’importante crescita – ha sottolineato il segretario generale di Confcooperative Romagna Mirco Coriaci -. Con questo gesto Forlì Ambiente dimostra grande attenzione al prossimo e in particolare a quelle realtà che realizzano attività fondamentali per bambini, anziani, persone con disabilità e in condizione di svantaggio e per questo gli siamo estremamente grati»

«Crediamo molto nella rete costituita da Confcooperative Romagna e volevamo fare qualcosa di concreto nell’ambito dell’associazione, qualcosa che rafforzi la rete tra le cooperative e che dia ulteriore valore al nostro lavoro di ogni giorno – ha detto Marco Martelli, presidente di Forlì Ambiente -. Speriamo che questo piccolo gesto, oltre al contributo diretto al lavoro delle cooperative che ne beneficeranno, rappresenti anche uno stimolo per le altre aziende che magari non pensano che loro attrezzature non più utilizzate possano invece essere così importanti in altri contesti».

Le cooperative che hanno ricevuto le attrezzature sono la Gabriella Ugolini di Montescudo (RN) che si occupa di educazione e gestisce due scuole secondo il metodo Montessori; la cooperativa sociale La Pieve di Ravenna che utilizzerà il pc nel nuovo nucleo aziendale per persone con disabilità RicreAzioni di Ravenna; la cooperativa sociale Service&Work di Ravenna che si occupa di interpretariato Lis per persone sorde; la cooperativa sociale Il Girasole di San Mauro Pascoli che gestisce asili nido e scuole dell’infanzia e utilizzerà il pc per portare avanti un progetto dedicato a bimbi con disturbo dello spettro autistico; la cooperativa sociale Dovadola 3000 di Forlì che gestisce servizi socio-assistenziali finalizzati all’inserimento lavorativo; la cooperativa culturale Tep – Teatro Europeo Plautino di Sarsina (FC) che si occupa di gestione teatri e produzione spettacoli e la cooperativa di comunità Fermenti Leontine di San Leo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.