Quantcast

In Italia peggiorano tutti i parametri legati al Covid, la Romagna nell’ultima settimana ha l’incidenza di positivi più alta del paese

Più informazioni su

I dati del monitoraggio settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità – Ministero della Salute di oggi venerdì 14 gennaio dicono che gli indicatori relativi all’occupazione dei posti letto in terapia intensiva e in area medica dei malati di Covid in Italia sono in peggioramento, così come l’incidenza dei casi nella popolazione e l’indice Rt.

L’incidenza media settimanale in Italia è di 1.988 casi ogni 100.000 abitanti (dal 7/01 al 13/01/2022) contro i 1.669 casi ogni 100.000 abitanti della settimana precedente (31/12/2021 – 6/01/2022). Nel periodo 22 dicembre 2021 – 4 gennaio 2022, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato invece pari a 1,56 in ulteriore aumento rispetto alla settimana precedente – era pari a 1,43 – e ben al di sopra della soglia epidemica.

La percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti è in forte diminuzione (13% contro il 16% della scorsa settimana). È in diminuzione anche la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (48% contro il 50%) ed aumenta la percentuale di casi diagnosticati attraverso attività di screening (39% contro il 34%).

Cresce in Italia l’occupazione delle terapie intensive, oggi è al 17,5% (rilevazione del 13 gennaio) rispetto al dato del 15,4% riferito al 6 gennaio. Anche il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale al 27,1% (rilevazione sempre del 13 gennaio) contro il 21,6% di una settimana fa.

La Valle d’Aosta registra questa settimana l’incidenza più alta di casi Covid-19, toccando il valore di 3.087 casi per 100mila abitanti. Seguono la Liguria con un valore di 2.845 casi per 100mila, e l’Emilia-Romagna che registra 2.783 casi per 100mila. Ma nell’ambito dell’Emilia-Romagna l’incidenza più forte purtroppo si ha proprio in Romagna (vedi tabella): Ravenna è a quota 3.225 per 100mila, Lugo 2.993, Faenza 2.826, Forlì 2.588, Cesena 2.804, Valle Rubicone 3.670, Rimini 3.813 e Riccione addirittura 3.964. Secondo la Fondazione Gimbe la Romagna è al primo posto in Italia per l’incidenza di casi di Covid ogni 100mila abitanti nell’ultima settimana.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.