Quantcast

Ricoveri in terapia intensiva: i non vaccinati rischiano 39 volte di più di un vaccinato con la terza dose

Più informazioni su

Il tasso di ricoveri in terapia intensiva per gli italiani con più di 12 anni non vaccinati è di 31,3 casi ogni 100mila, circa 39 volte più alto rispetto ai vaccinati con dose di richiamo che registrano un tasso di 0,8 ogni 100mila. Il tasso di ospedalizzazione standardizzato è di 248,5 ricoveri per 100.000 abitanti per i non vaccinati contro 20,8 ricoveri per 100.000 dei vaccinati con chi ha fatto la terza dose (circa 12 volte più alto) mentre il tasso di mortalità è di 52,9 decessi per 100.000 nei non vaccinati contro un tasso di 1,6 per i vaccinati con terza dose, circa 33 volte più alto. Questi sono alcuni dei dati del Rapporto esteso dell’Istituto Superiore di Sanità pubblicato oggi e rilanciato dall’Ansa.

Dal 24 agosto scorso al 9 gennaio 2022 sono stati segnalati 108.886 casi di reinfezioni, pari a 2,7% del totale dei casi notificati. Nell’ultima settimana la percentuale di reinfezioni (3,2%) sul totale dei casi segnalati risulta stabile rispetto alla settimana precedente (3,4%). La probabilità di reifettarsi con il Covid è più elevata nei non vaccinati rispetto ai vaccinati con almeno una dose e negli operatori sanitari rispetto al resto della popolazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.