Quantcast

Bonaccini: “Con l’autotest evitiamo che la pandemia sanitaria si trasformi in pandemia burocratica”

Più informazioni su

Come riporta una nota dell’Ansa, “Dobbiamo evitare come Paese che la pandemia sanitaria si trasformi in pandemia burocratica” ha detto il presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini a ‘Domenica In’ su Raiuno, raccontando l’esperienza dell’autotest lanciato in regione per i positivi asintomatici, vaccinati con terza dose.

“Bisogna cercare regole e modalità – ha avanzato Bonaccini – per evitare di avere persone bloccate in casa per settimane. Da un lato snelliamo il sistema, sgraviamo i sanitari che possono occuparsi di quelli che hanno bisogno davvero e non blocchiamo a casa le persone che stanno bene. E’ un patto coi cittadini”.

Ricordando i dati delle vaccinazioni in regione (il 93,6% della popolazione sopra i 12 anni con una dose, il 91,5% che hanno due dosi, e oltre la metà ha già avuto il booster) Bonaccini ha aggiunto: “Abbiamo 3,7 milioni di vaccinati con ciclo completo su 4 milioni e meno di 300mila sono i non vaccinati eppure nei reparti di terapia intensiva due terzi sono non vaccinati. Bisogna fidarsi nella scienza”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.