Quantcast

Tulilove a Castiglione di Cervia. 30mila tulipani nei “Giardini di Myrna”, un luogo nato per Amore foto

Più informazioni su

 A Castiglione di Cervia, in via Ragazzena 37, c’è un luogo speciale, un giardino meraviglioso. È un luogo nato per amore: l’amore tra Myrna e Attilio. Lei, Myrna Medri, albergatrice cervese e appassionata di botanica, lui Attilio Marzorati, milanese in vacanza a Cervia, che innamoratosi di Myrna non la volle lasciare più.

Quando lei morì, nel 2016, Attilio decise di realizzare un sogno, in ricordo dell’amata: un parco con giardino/orto botanico, a disposizione della comunità di Castiglione di Cervia.

Nacque la Fondazione, che Attilio volle intitolare a Myrna Medri, e l’idea di un parco in memoria della passione di lei per la botanica. Un giardino dove ospitare mostre, esposizioni, eventi culturali, attività ricreative ed educative, rivolte in particolare a bambini e anziani.

Attilio morì pochi anni dopo ma il suo desiderio è stato portato avanti dalla Fondazione Myrna Medri e Attilio Marzorati e ora, in questa strana primavera, in cui sembra che le notizie debbano raccontare solo tragedie e drammi, è salutare poter parlare di un sogno realizzato, dell’amore tra due persone, e di un campo che è diventato un giardino, pieno di meravigliosi tulipani colorati.

“I giardini di Myrna” saranno inaugurati ufficialmente il 25 aprile ma sono già centinaia le persone che, dal 9 aprile, giorno dell’apertura, li hanno visitati, passeggiando tra i tulipani, scattando foto ricordo e portando via con sé, tanti meravigliosi fiori.

“I giardini di Myrna si trovano difronte a quella che era l’abitazione di Myrna e Attilio a Castiglione di Cervia – spiega Maria Cuomo, oggi presidente della Fondazione -. All’interno dell’area, ampia circa un ettaro e mezzo e ad accesso gratuito, è stato creato un giardino botanico, con grandi aiuole fiorite, la cui realizzazione è stata curata da Giuseppe Battistini, esperto vivaista e botanico, che ci ha aiutati a individuare alcune tipologie di piante particolarmente care a Myrna”.

“Una parte dei giardini è stata destinata all’evento Tulilove, che dura solo per il periodo della fioritura dei tulipani, circa un mese. – prosegue Maria – . Le persone possono visitare l’area e decidere di portare a casa i tulipani, scegliendoli in totale autonomia. L’unica condizione è che il fiore venga raccolto con il bulbo, in modo che dopo la fioritura, possa essere conservato e ripiantato la prossima primavera”.

I tulipani sono tantissimi, circa 30mila, di tutti i colori e di tipologie diverse. Chi decide di raccoglierli dona 2 euro per un bulbo, 7 euro per 5 bulbi e 11 euro per 10 bulbi.

Inoltre, per raccogliere fondi per l’acquisto di un defibrillatore automatico, la Fondazione ha fatto realizzare delle uova di cioccolata, distribuite a fronte di un’offerta di 10 euro: “A Castiglione non c’è un defibrillatore e, vista l’importanza di questo strumento salvavita, abbiamo deciso di installarne uno nel parco” prosegue.

“In futuro organizzeremo anche iniziative di raccolta fondi per poter finanziare la manutenzione del parco e il suo sostentamento – spiega la presidente -. Il 25 aprile vi sarà l’inaugurazione ufficiale, alla presenza del sindaco di Cervia e del Comitato di quartiere. In quell’occasione scopriremo anche la targa dedicata a Myrna. Successivamente, il 28 aprile è in programma una visita didattica con i bambini di Castiglione per far conoscere il progetto. Infatti, oltre alle aree fiorite, vi è anche un lago con diversi tipi di pesci e una zona attrezzata con giochi”.

Pensare che un anno fa, in quest’area non c’era nulla, sembra incredibile: “I lavori sono iniziati nel 2021 e in pochi mesi siamo riusciti a realizzare tutto questo. Siamo molto contenti anche del riscontro positivo che riceviamo da tutte le persone che vengono a visitare il giardino. Sono arrivate da tutta la Romagna, soprattutto grazie al passaparola” prosegue Maria.

“Invitiamo tutti a venire a trovarci, c’è anche un’area pic-nic – conclude Maria–. È un parco che amiamo e che speriamo venga amato, anche in onore delle persone che per prime lo hanno sognato. Sicuramente Myrna e Attilio, da lassù, staranno sorridendo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.