Arrivano in Romagna i Green Eye. Il progetto di citizen science di Legambiente per coinvolgere i giovani nella tutela dell’ambiente

Più informazioni su

Coinvolgere le generazioni più giovani sulle diverse tematiche ambientali, non focalizzandosi solo su una problematica, ma provando  ad avere uno “sguardo verde” a 360° sul mondo in cui viviamo. È questo l’orizzonte a cui mira Green Eye 2.0, il progetto di cittadinanza attiva sviluppato a livello regionale di Legambiente e finanziato dalla Regione Emilia-Romagna nell’ambito del Servizio Politiche per l’Integrazione Sociale, il contrasto alla povertà e Terzo Settore. I territori romagnoli interessati dalle attività saranno: Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini.
Il progetto si svilupperà in diverse aree tematiche all’interno delle quali le volontarie ed i volontari avranno un ruolo attivo nella tutela e valorizzazione dei beni comuni, attraverso iniziative di volontariato ambientale e tramite la segnalazione delle criticità. Le attività saranno coordinate da un Local Action Team (LAT) e da un coordinatore per la raccolta delle segnalazioni.

Le tematiche ambientali che verranno affrontate saranno relative a:
Cambiamenti climatici: divulgazione delle cause dei cambiamenti climatici, individuazione di zone critiche nel territorio e monitoraggio degli eventi climatici estremi che le interessano. Consulenza alla cittadinanza per ridurre l’impatto ambientale del proprio stile di vita;
Verde urbano e biodiversità: censimento aree verdi degradate/non fruite con valutazione dello stato attuale dell’area verificando la presenza e lo stato di flora e fauna, azioni di piantumazione e promozione di nascita di nuovi orti urbani;
Aria e mobilità: monitoraggio della qualità dell’aria del territorio, sviluppo proposte di mobilità sostenibile;
Illeciti ambientali: monitoraggio presenza di rifiuti abbandonati o recuperati dai pescatori (fishing for litter), recupero rifiuti da aree in particolare stato di degrado, segnalazioni sul maltrattamento animale;
Acqua: monitoraggio qualità di alcuni siti fluviali (eventuali segnalazioni di minacce ambientali, determinazione dei nitrati, ecc), valorizzazione degli ambienti acquatici del proprio territorio;
Agricoltura: raccolta ed elaborazione di segnalazioni sull’uso scorretto dei fitofarmaci, individuazione delle aree a maggior rischio.

Attraverso azioni di Citizen Science e iniziative di conoscenza del territorio, con il fine di ottenere informazioni utili sulle varie aree d’interesse, i cittadini verranno formati e saranno in grado di contribuire attivamente alla conoscenza e alla protezione dell’ambiente.

Il progetto è alla ricerca di persone che abbiano passione, interesse e desiderio di mettersi in campo.Per comunicare il proprio interesse è disponibile un form da compilare online al link https://www.legambiente.emiliaromagna.it/2020/01/22/diventa-anche-tu-green-eye-del-territorio-con-legambiente/

Per ricevere maggiori informazioni e aderire scrivere a info@legambiente.emiliaromagna.it

Di seguito i dettagli del primo incontro informativo del progetto nei Circoli locali di Legambiente della Romagna:

Ravenna
Sabato 8 febbraio, presso CittAttiva Ravenna in via Giosuè Carducci n. 14, alle ore 10:30. Per info:info@legambiente.ravenna.it

Forlì-Cesena
Venerdì 24 gennaio alle ore 20 presso ristorante pizzeria “Fuori Porta” in Piazza Berlinguer 100 a Cesena, durante la cena sociale del Circolo. Per info: a legambiente.cesena@gmail.com

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.