Assicoop Romagna dona 36 defibrillatori alle scuole romagnole. La prima consegna al CNOS-FAP al Festival del Buon Vivere

Più informazioni su

Sono 36 i defibrillatori che Assicoop Romagna dona a 32 scuole di primo e secondo grado delle province di Forlì-Cesena, Rimini e Ravenna. Il primo defibrillatore è stato simbolicamente consegnato venerdì 23 settembre alle 11 ai Chiostri di San Domenico ai ragazzi del Centro Nazionale Opere Salesiane – Formazione e Aggiornamento Professionale di Forlì.

L’evento della consegna è stata anche l’occasione per Federica Campacci, ingegnere biomedico che rappresenta l’Associazione Cardiologica Forlivese e collabora con il dipartimento di Cardiologia-Emodinamica di Forlì, e Sandra Nocciolini, rappresentante di Viva e Coordinatrice nell’ambito del dipartimento Emergenza-Urgenza Forlì-Cesena, di parlare ai ragazzi presenti dei segnali predittivi dei problemi cardiaci nei giovani.

Inoltre Giovanni Barolo della ditta Sago Medica ha mostrato ai ragazzi e agli insegnanti presenti come utilizzare il defibrillatore Schiller Fred Pa-1 (il modello semiautomatico che è stato donato alle varie scuole).

“Da sempre la nostra realtà – dichiarano Maurizio Benelli e Lorenzo Cottignoli, rispettivamente Amministratore Delegato e Presidente di Assicoop Romagna – si prodiga per il benessere e la salute di chi abita nei luoghi in cui operiamo. Questa volta abbiamo voluto fare di più, fare di meglio: con questa donazione vogliamo contribuire a mettere al sicuro coloro che quotidianamente vivono le aule scolastiche. È un piccolo gesto, nel grande mare delle necessità, ma che per noi rappresenta il senso di appartenenza a questi luoghi e il prendersi cura dei nostri ragazzi”.

La donazione è interamente sostenuta da Assicoop Romagna Futura, l’evento di consegna è stato organizzato con la partecipazione dell’Associazione Cardiologica Forlivese e inserito nel programma del Festival del Buon Vivere.

Assicoop

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.