Notte Rosa a Rimini, sono proseguiti i controlli dei Carabinieri: 2 arresti e 2 denunce

Più informazioni su

Anche nelle giornate di sabato e domenica sono proseguiti i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Rimini in occasione dell’edizione 2019 della “Notte Rosa”. Positivo il contributo fornito da un velivolo del 13° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Forlì, che nella serata ha sorvolato la costa e l’entroterra. In particolare, nella nottata di sabato e domenica sono state arrestate due persone e segnalate altre 2. 

 

N. N., 21enne americano in vacanza a Rimini, è stato arrestato in flagranza di reato per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane, insieme ad un connazionale minorenne, poi deferito in stato di libertà, è stato sorpreso dai Carabinieri dopo aver asportato, da un supermarket sito lungo viale regina margherita, un paio di forbici occultandole negli slip. Il titolare del negozio, notando la scena, ha contattato il numero di emergenza 112, richiedendo l’intervento di una pattuglia. All’arrivo dei militari il giovane, anziché ammettere le proprie responsabilità, ha iniziato ad assumere un atteggiamento ostile, spintonando i Carabinieri al fine di evitare il controllo, venendo prontamente immobilizzato senza che nessuno riportasse conseguenze fisiche. Condotto in caserma, è stato generalizzato e trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa della celebrazione del rito presso il Tribunale di Rimini.

 

S. M., 28enne originario del bergamasco, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia, dovrà invece rispondere del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. E’ stato infatti sorpreso dai Carabinieri della Stazione Rimini Porto mentre, sulla spiaggia libera nei pressi di piazzale Boscovich, cedeva una dose di marijuana ed una di hashish ad un 23 enne del posto, poi segnalato alla Prefettura quale assuntore. La successiva perquisizione personale ha fatto rinvenire 14 dosi di MDMA, 16 dosi di ketamina e un grammo di cocaina, il tutto sottoposto a sequestro. Condotto in caserma, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa della celebrazione del rito presso il Tribunale di Rimini.

 

I Carabinieri della Stazione di Rimini Porto hanno inoltre deferito in stato di libertà M. E., 20enne chietino, in quanto, nell’arenile antistante piazzale Boscovich, a seguito di una perquisizione personale, veniva trovato in possesso di 4 dosi MDMA.

 

Sono stati effettuati anche 9 posti di controllo lungo le arterie stradali e nei pressi dei luoghi di maggiore aggregazione di massa. 103 persone controllate ed identificate; 74 mezzi fermati e sottoposti a controllo; 5 persone segnalate alla Prefettura in quanto trovate in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente del tipo hashishe cocaina destinata all’uso personale;

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.