Sicurezza. Consegnato alla Polizia il fuoristrada per il pattugliamento dell’arenile riminese

Più informazioni su

L’assessore alla sicurezza del Comune di Rimini, Jamil Sadegholvaad, ha consegnato formalmente alla Polizia di Stato, l’automezzo ATV (all terrain vehicles), in grado di affrontare terreni sabbiosi e bagnati ed essere impiegati nelle attività di controllo e d’intervento delle forze dell’ordine. Si tratta di una parte del progetto che nasce dall’Accordo di programma tra Regione Emilia Romagna e Comune di Rimini, un intervento sulla sicurezza denominato “Luci sulla spiaggia”, che ha l’obiettivo di rendere più sicuro il litorale grazie ad azioni di prevenzione integrata. 

Un progetto di sicurezza cofinanziato da Comune (€ 50.000 euro) e Regione (€ 91.000), per promuovere un sistema integrato di sicurezza che viene messo in atto in una cornice di collaborazione interforze grazie alla sinergia con il Ministero dell’Interno, per il quale il mezzo fuoristrada, sarà utilizzato dal personale della Polizia di Stato della Questura di Rimini.

 

“Si tratta di un’iniziativa importante – sottolinea Jamil Sadegholvaad Assessore alla Sicurezza –. Voglio innanzitutto ringraziare la Regione Emilia Romagna che ha fornito un contributo decisivo per concretizzare un programma articolato, ribadendo il rapporto efficace che la stessa ha con i territori e le forze dell’ordine ivi stanziate. Rimini ha nella spiaggia una delle sue parti fondamentali e più sensibili, in cui circolano ogni anno milioni di persone. E’ una parte di territorio che deve essere costantemente presidiata e monitorata dalle forze dell’ordine. La Polizia Locale è già impegnata quotidianamente con i servizi di anti abusivismo e credo che un mezzo del genere sia sicuramente funzionale al pattugliamento dell’arenile, nelle ore diurne e notturne. In questo caso la Polizia di Stato avrà davvero un mezzo importante per riuscire a pattugliare e monitorare al meglio la nostra spiaggia”.

 

Il Comune di Rimini ricorda come oltre all’acquisto e cessione in comodato gratuito del mezzo, l’accordo di programma denominato “Luci sulla spiaggia” abbia previsto e finanziato l’acquisto e l’installazione di 12 nuovi impianti d’illuminazione che, da fine dello scorso giugno, stanno illuminando i tratti di spiaggia libera di piazzale Boscovich, nel tratto antistante l’ex Colonia Enel tra i bagni 107 – 108 a Bellariva, dal bagno 150 al confine con Riccione, nel tratto retrostante la colonia Bolognese, a Miramare. 12 nuovi corpi illuminanti da 24.000 lumen di potenza ognuno che, illuminando quei tratti d’arenile fino a quel momento bui, hanno concretizzato gli impegni presi da Comune di Rimini e Regione Emilia Romagna.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.