Lettera di scuse e donazioni da 100 euro alle Ong per aver offeso vice sindaco di Rimini Lisi su Facebook

Più informazioni su

Una lettera di scuse e due donazioni da 100 euro alle Ong SeaWatch e Mediterranea per aver diffamato e offeso il vice sindaco di Rimini Gloria Lisi su Facebook. Come riporta l’Ansa è questo il gesto riparatore dell’autore del post, un riminese di 82 anni, lasciato a commento della posizione espressa dalla Lisi in merito all’apertura dei porti per salvare vite umane risalente allo scorso febbraio.

In cambio delle scuse scritte e della donazione, il vice sindaco ritirerà la querela. Dopo un post di Gloria Lisi a sostegno della posizione della cantante Emma Marrone che durante un concerto aveva urlato “aprite i porti” ed era stata insultata a sua volta, l’anziano signore aveva usato parole sessiste e diffamatorie verso la Lisi.

Compreso l’errore aveva subito mostrato interesse nel chiarirsi con il vice sindaco, definendo alla romagnola le sue frasi “una pataccata” e firmando una lettera nella quale dice “ritengo di essere stato condizionato da un clima di odio ed intolleranza verso gli ultimi, che purtroppo stiamo vivendo nel nostro Paese”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.