Nasce il primo vino del Parco Oltremare di Riccione creato da 55 bambini

Più informazioni su

“Ogni pianta, ogni albero ha un suo nome e una sua funzione. A dirci ogni giorno che sulla Terra c’è un miracolo che ci aiuta a vivere”. Tutto parte da questa filosofia. La passione dell’azienda agraria Guerrieri di Terre Roveresche a Piagge (Pu) viene trasmessa a grandi e piccini, nel parco Oltremare di Riccione, in un progetto unico che unisce il valore agricolo all’intrattenimento educativo.

Dopo la prima giornata speciale alla scoperta dei prodotti della terra e dell’antico ‘rituale’ della vendemmia, la collaborazione ha creato un appuntamento insolito per vivere in modo diverso il tempo libero. I bambini, principali protagonisti del Family Experience Park di Riccione, hanno creato il primo vino di Oltremare con tanto di etichetta. Dalla vinificazione in purezza delle migliori uve Bianchello, è nato un vino bianco unico. L’etichetta scelta è stata quella realizzata dalla piccola Silvia, residente proprio a Piagge in provincia di Pesaro Urbino (nella foto con la mamma). Pronte oltre 150 bottiglie di vino che saranno vendute all’interno dell’azienda agraria Guerrieri.

Giovedì 22 agosto si replica con una nuova grande Festa dell’Uva, sempre in collaborazione con l’azienda Guerrieri, nel pieno rispetto dei principi che da secoli regolano il lavoro degli agricoltori di Piagge: ecosostenibilità e valorizzazione del territorio.

La festa del 22 agosto sarà nuovamente un’occasione indimenticabile per trascorrere una giornata all’insegna del divertimento e del contatto con la natura: più generazioni potranno divertirsi insieme rievocando la vendemmia per realizzare un nuovo vino di Oltremare.

Tra animatori, contadini e stornelli, si potrà assistere alla spremitura dell’uva nel grande torchio al centro della piazza di Oltremare. Il mosto sarà poi versato in una maxi damigiana e lo staff dell’azienda illustrerà le ulteriori fasi di produzione del vino.

Le sorprese continuano: tutti i bimbi potranno ideare i nuovi disegni per l’etichetta delle future bottiglie del vino. Ai baby agricoltori, tanto di attestato e pass d’accesso all’azienda agraria Guerrieri, già dalla settimana successiva l’evento.

La damigiana resterà a Oltremare per sette giorni, e in questo lasso di tempo tutti gli ospiti del parco conosceranno più da vicino i segreti della fermentazione dell’uva. Poi il trasferimento nell’azienda di Terre Roveresche, dove si aspetterà che il vino venga prodotto per primavera 2020.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.