Quantcast

Rimini. Rissa in Viale Vespucci. E all’arrivo dei poliziotti pugni, calci e spintoni

Più informazioni su

Durante il fine settimana appena trascorso, nell’ambito delle operazione di controllo del territorio la Polizia di Rimini ha arrestato due giovani per rissa.

La rissa in questione è avvenuta nel  pomeriggio di sabato fuori da un locale in Viale Vespucci, dove E.E.M., ventitreenne marocchino ha afferrato R.A.G., ventunenne romeno, sbattendolo contro la vetrina del caffè per poi colpirlo violentemente con uno schiaffo.

A seguito di tale gesto tra i due è iniziata una colluttazione che ha causato ad entrambi abrasioni e la perdita di sangue oltre che la rottura della vetrata del locale causata con un bidone/posacenere in metallo.

Solo il tempestivo intervento degli uomini della volante ha consentito di scongiurare il peggio.

Il E.E.M. non ha placato la sua ira neanche con l’arrivo dell’equipaggio, verso cui si è scagliato con pugni e calci. I poliziotti però sono riusciti  ad immobilizzarlo ed ammanettarlo.

Nel frattempo un’altra pattuglia, giunta in ausilio ai colleghi ha notato il 21enne romeno all’interno del locale, con il volto insanguinato mentre brandiva un grosso coltello, gettato a terra alla vista degli operatori.

Raggiunto dai poliziotti il romeno ha avuto continuato ad avere un comportamento aggressivo, nel tentativo di raggiungere il suo contendente, dimenando gambe e braccia e spintonando i poliziotti, i quali però sono riusciti ad immobilizzarlo.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.