Interventi e rotatorie SS16, Croatti (M5S): “Inizio lavori in aprile, tempo stimato 20 mesi”

Più informazioni su

Al via i lavori per le opere di miglioramento della fluidità del traffico lungo il tratto di SS16 Adriatica, compreso tra gli svincoli di Rimini nord e Cattolica. Un impegno complessivo di spesa di 32,3 milioni di euro completamente a carico di ASPI Autostrade per l’Italia.

Compongono questo pacchetto di interventi la realizzazione delle due importantissime rotatorie alle intersezioni con la Consolare di San Marino e con via Montescudo/Coriano, nuovi tratti di viabilità ordinaria, sottopassi ciclopedonali e tratti di piste ciclabili che al termine dei lavori saranno dati in proprietà e gestione, in base alle proprie competenze, ad ANAS, Provincia di Rimini e Comuni di Rimini, Riccione, Misano Adriatico, Coriano.

“Nelle settimane scorse ho chiesto un incontro ad Autostrade per l’Italia per avere aggiornamenti sulla situazione di alcune opere ed interventi fondamentali per il nostro territorio. Mercoledì a Roma ho avuto un positivo confronto, al termine del quale ho avuto rassicurazioni che ritengo importanti per Rimini e la nostra Riviera” afferma il senatore del MoVimento 5 Stelle Marco Croatti.

“Per quanto riguarda la tempistica – spiega il senatore Croatti -, le procedure di aggiudicazione degli appalti di ASPI sono espletate da una commissione nominata dal Ministro delle Infrastrutture, cosa che nel caso in esame è avvenuta il 6 agosto. I lavori della commissione sono iniziati il 13 settembre e sono tuttora in corso. Stanti i tempi amministrativi tipici delle gare di appalto sopra soglia comunitaria, ASPI stima che si potrà giungere all’aggiudicazione provvisoria dell’appalto entro il mese di dicembre prossimo e di poter aggiudicare definitivamente l’appalto e stipulare il contratto d’appalto entro il mese di marzo 2020. Pertanto si stima l’inizio dei lavori di appalto nel mese di aprile 2020, con durata complessiva stimata in 20 mesi. Nel frattempo, nel luglio scorso sono state completate le procedure di immissione in possesso di tutte le aree necessarie ai lavori, mentre già dal gennaio 2019 sono stati avviati i contatti con gli Enti gestori delle reti per la rimozione delle interferenze, che verranno svolti da qui al marzo prossimo insieme alla bonifica preventiva da residuati bellici ed ai saggi archeologici previsti dalla Soprintendenza”.

“Altro tema di cui ho chiesto aggiornamenti  – prosegue il senatore pentastellato – riguarda la piantumazione di alberi che a Rimini è attesa da tempo e sul quale recentemente l’Amministrazione di Rimini ha chiesto conto ad Autostrade. La piantumazione degli alberi rientra nell’ambito di una convenzione in corso di definizione tra ASPI, Regione Emilia Romagna e Comuni in attuazione alle direttive del cosiddetto “Protocollo di Kyoto” per favorire l’assorbimento dell’incremento di CO2 derivante dal traffico della A14 nel tratto Rimini nord-Cattolica. ASPI stima di poter giungere alla condivisione finale della bozza di Convenzione in parola ed alla sua sottoscrizione entro il 30 novembre prossimo così da poterla rendere attuativa e cominciare la piantumazione degli alberi nella primavera 2020”.

“Tutti questi interventi sono fondamentali e importantissimi per la nostra provincia. Per ridurre il traffico, per aumentare la sicurezza, per l’ambiente, per rendere più vivibile il nostro territorio. Troppo tempo è stato sprecato in questi anni – conclude Croatti – ora si deve solo correre senza più fermarsi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.