Conduce autobus di pellegrini senza titolo: 56enne arrestato a Rimini

Più informazioni su

Erano da poco passate le otto, del giorno di festa di Ognissanti, quando un equipaggio della Sottosezione Polizia Stradale di Riccione, ha deciso di controllare un autobus, che transitava lungo il tratto riminese della statale. Seguito sino al Palacongressi, ha arrestato la marcia, per consentire la discesa di un folto gruppo di fedeli composto da 45 persone, giunti in città per un evento religioso.

Il conducente, D.P., un cinquantaseienne campano con numerosi precedenti penali e di polizia, non aveva mai conseguito il Certificato di Abilitazione Professionale, che documenta il possesso delle conoscenze tecniche e dei requisiti psico-fisici, per il trasporto in sicurezza dei passeggeri.

Data la premessa, gli agenti hanno controllato l’autobus: ben dieci cinture di sicurezza, al servizio dei sedili passeggeri, erano inefficienti; la cassetta di pronto soccorso custodiva medicinali scaduti da anni e gli estintori non risultavano revisionati.

Un numero di irregolarità che, a tutela dell’incolumità degli ignari passeggeri, ha condotto il personale a disporre il fermo dell’autobus, per impedirgli di proseguire la circolazione. Il conducente è stato sanzionato per violazioni al Codice della Strada, per diverse migliaia di euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.