Incontro tra il sindaco Tosi e il Comandante dei Carabinieri di Rimini sulla nuova caserma di Riccione

Al Palazzo del Comune di Riccione, il Sindaco Renata Tosi ha ricevuto nei giorni scorsi il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Rimini, Colonnello Giuseppe Sportelli che ha ringraziato il primo cittadino per l’impegno profuso, nei confronti dell’Arma dei Carabinieri, per la realizzazione della nuova caserma di Riccione.

Nel corso dell’incontro, il Colonnello Sportelli ha rimarcato l’importanza di un’azione sinergica in tema di sicurezza della cittadina, che non può prescindere dalla collaborazione tra Arma dei Carabinieri e le Istituzioni locali, sottolineando inoltre che una nuova sede metterà i militari nelle migliori condizioni per continuare ad operare con rinnovata motivazione.

“Una nuova caserma per i riccionesi è la forte testimonianza dell’attenzione che questo Comune profonde in tema di sicurezza – ha ribadito l’alto ufficiale – in un tempo in cui sentiamo forte il dovere di garantire ai nostri utenti, non solo la percezione, ma ancor più la concreta, tangibile e reale sicurezza. Inoltre, l’ubicazione dell’area individuata per la realizzazione del nuovo presidio, risulta per noi strategica in quanto perfettamente concentrica rispetto alle principali vie di accesso all’area periferica e centrale della città, consentendoci così di garantire maggior tempestività negli interventi ed ancora rende la nuova sede facilmente raggiungibile, anche a piedi, da parte dei cittadini e dei numerosi turisti che affollano Riccione”.

Il sindaco Tosi si è detta soddisfatta del risultato raggiunto ed ha sottolineato che una nuova caserma rappresenta un punto da cui ripartire sul percorso, già da tempo avviato, di una Riccione più sicura e certamente riconoscente nei confronti dei Carabinieri che operano e rischiano ogni giorno per la collettività.

“La realizzazione della nuova caserma dell’Arma dei Carabinieri – ha dichiarato il sindaco Renata Tosi – è un risultato storico per la città la cui individuazione dell’area è stata approvata all’unanimità del Consiglio Comunale. Trent’anni di attesa che finalmente trovano concretezza nei confronti delle ben note necessità di una sede appropriata e dignitosa per le necessità dei militari e, più in generale, di sicurezza della Comunità riccionese. La localizzazione dell’area concordata con l’Arma rappresenta la destinazione migliore per rispondere alle esigenze dei cittadini e dei turisti, adesso ci aspetta la fase prettamente operativa e progettuale in collaborazione con il Ministero della Difesa e l’Agenzia del Demanio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.