Riccione. Michele Placido racconta La Piovra ad Anticorpi. La cultura contro le mafie.

Più informazioni su

A trent’anni dall’ultima puntata de “La Piovra”, venerdì 6 dicembre 2019 allo Spazio Tondelli di Riccione, in occasione dell’anteprima di Anticorpi. La cultura contro le mafie, iniziativa organizzata dall’Osservatorio provinciale sulla Criminalità Organizzata e per la promozione della cultura della legalità sarà proiettata l’ultima puntata della quarta stagione della serie televisiva italiana più conosciuta al mondo.
A raccontare la fiction, che per la prima volta parlava apertamente di mafia in tv, sarà il regista e attore Michele Placido, la cui interpretazione nei panni del commissario Corrado Cattani resta memorabile. Con lui sul palco il giornalista e autore televisivo Vito Foderà, ad introdurre il presidente di Riccione Teatro Daniele Gualdi.
La Piovra, che ha avuto 14 milioni di media di spettatori, con punte di 20 milioni è ancora oggi considerata una delle fiction più seguite nella storia della televisione italiana; l’uccisione del commissario Cattani, avvenuta nell’ultima puntata andata in onda il 20 marzo 1989 con Michele Placido protagonista, ottenne ascolti record da18 milioni.

Anticorpi. La cultura contro le mafie è un festival in programma dal 6 al 18 dicembre per riflettere sulle mafie e la loro diffusione, con incontri, seminari e spettacoli a cura dall’Osservatorio sulla criminalità organizzata.

Rimini, Bellaria Igea Marina e Riccione sono i tre comuni che partecipano alle iniziative di  approfondimento e sensibilizzazione sulle mafie con il contributo della Regione Emilia Romagna.

Il  Festival  Anticorpi  è  organizzato  dall’Osservatorio  sulla  criminalità  organizzata  e  per  la diffusione di una cultura della legalità della Provincia di Rimini. È promosso dal Comune di Riccione, dal Comune di Rimini e dal Comune di Bellaria Igea Marina con il contributo e il sostegno della Regione Emilia-Romagna e in collaborazione con Associazione DIG e Riccione Teatro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.