Rimini e Santarcangelo: 2 arresti per violazione della misura cautelare

Più informazioni su

Nel pomeriggio del 6 dicembre i Carabinieri della Stazione di Viserba, nel corso del quotidiano servizio di controllo del territorio, hanno rintracciato e tratto in arresto, in ottemperanza all’ordinanza di aggravamento della misura cautelare emessa dal Tribunale di Rimini, O. C., classe 1973, riminese, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia. L’uomo, sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliare, nell’ultimo mese non aveva rispettato l’obbligo di rimanere in casa in varie occasioni. Tali violazioni, prontamente refertate all’Autorità Giudiziaria dai Carabinieri della Stazione di Viserba, hanno portato alla sostituzione della citata misura con quella del carcere e pertanto lo stesso è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Rimini.

Analogo provvedimento restrittivo emesso dalla Corte D’Appello di Bologna ha portato l’arresto di G.E., classe 1986, albanese, residente a Santarcangelo di Romagna. Anche lui era agli arresti domiciliari ma più volte è stato sorpreso dai carabinieri al di fuori dell’abitazione, non rispettando gli obblighi imposti dalla Magistratura. Tali violazioni prontamente rapportate hanno portato l’Autorità Giudiziaria a revocare il beneficio degli arresti domiciliari, sostituendoli con il carcere. Ora l’uomo è al carcere di Rimini.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.