Scoperto furto all’interno del Palazzo Comunale di Pennabilli: due persone denunciate

Più informazioni su

I Carabinieri di Pennabilli,  hanno scoperto e denunciato gli autori di un furto ai danni del palazzo Comunale. Il 25 luglio del 2018, di notte, era stato infatti messo a segno un furto all’interno del Municipio di Pennabilli: durante quella notte due individui, dopo aver forzato il portone di ingresso, erano penetrati all’interno del Comune, e dopo aver  rotto alcune porte interne dell’Ufficio Anagrafe avevano asportato del denaro, contenuto in alcuni cassetti di una scrivania, quantificato successivamente in circa 200 Euro. Da lì sono partite le indagini dei Carabinieri di Pennabilli: visionando le telecamere di sorveglianza poste nelle vicinanze della Casa Comunale, i militari hanno notato una BMW nera che, negli orari in cui era stato perpetrato il furto, faceva degli ‘strani giri’.

Dalla successiva analisi dei filmati delle telecamere di videosorveglianza i militari sono riusciti a risalire anche al numero di targa del mezzo, intestato ad un 35enne ravennate. Inoltre i Carabinieri hanno raccolto altre immagini da alcune telecamere di videosorveglianza della zona, nelle quali si vedevano avvicinasi al Municipio due uomini, uno basso e robusto l’altro più alto e magro. I militari hanno poi scoperto che il proprietario della vettura, durante la commissione di un furto nel ravennate era stato arrestato assieme ad un complice.

Avendo sui due forti indizi di colpevolezza riguardo il furto a Pennabilli, i militari hanno comparato le foto segnaletiche dei due con le immagini acquisite sulla scena del crimine, constatando la stessa corporatura e la stessa fisionomia, risalendo così agli autori del furto. Per i due, un 35enne ed un 34enne entrambi residenti nel ravennate, è scattata la denuncia per “furto aggravato in concorso”.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.