Cattolica: violenza sessuale, botte e minacce alla compagna e alla figlia minorenne di lei: disposto l’allontanamento da casa

Più informazioni su

Violenza sessuale aggravata, minacce e maltrattamenti. Sono queste le accuse che hanno portato il sostituto procuratore Davide Ercolani a chiedere l’arresto di un 49enne originario della Romania, ma residente a Cattolica, che avrebbe violentato la compagna per mesi, minacciandola di morte e di portarla a prostituirsi a Rimini. Secondo quanto riportato da Ansa Emilia Romagna, la donna sarebbe poi stata picchiata e insultata, e il 49enne avrebbe anche rivolto attenzioni sessuali alla figlia della compagna, minorenne.

Il gip Adriana Cosenza invece ne ha disposto l’allontanamento dal domicilio domestico. L’ordinanza del gip di allontanamento è stata notificata dai carabinieri di Cattolica all’uomo che è indagato per violenza sessuale nei confronti della convivente e della figlia di questa minorenne.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.