Ruba un furgone per raggiungere la Riviera romagnola poi lo abbandona: denunciato 37enne dai Carabinieri di Novafeltria

Prosegue da parte dei Carabinieri della Compagnia di Novafeltria la quotidiana attività di controllo del territorio finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati al fine di garantire la pubblica sicurezza in favore di tutti i cittadini che vi abitano.

In tale contesto i Carabinieri di Novafeltria hanno denunciato un giovane 37enne per furto aggravato. Le indagini sono state avviate a seguito alla denuncia di furto di un furgone Renault Express di proprietà di una ditta di Maiolo, avvenuto nei primi giorni del corrente mese, parcheggiato nel piazzale di un cantiere edile sito nel capoluogo novafeltriese.

Le prime informazioni, raccolte a caldo dai militari, evidenziavano la presenza di un giovane nei pressi del luogo dove era avvenuto il furto. Dalle indicazioni ricevute, ossia statura, corporatura e fisionomia, i Carabinieri sono riusciti a risalire ad un indiziato. Dalla tempestiva attività d’indagine condotta dai militari dell’Arma è emerso che il sospetto, un 37enne ospite temporaneo in una comunità terapeutica del luogo, stanco della routine giornaliera, ha deciso di trascorrere una “notte brava” nella vicina Riviera romagnola e per raggiungerla quanto prima ha “preso in prestito” un furgoncino parcheggiato nelle vicinanze, abbandonandolo successivamente lungo la Marecchiese, nell’abitato di Rimini una volta giunto a destinazione.

Alla luce delle evidenze emerse, a carico del 37enne è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Rimini per “furto aggravato”, mentre il furgone è stato restituito al legittimo proprietario.

La Compagnia Carabinieri di Novafeltria sarà costantemente impegnata in quella capillare attività di controllo del territorio tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità, ponendo grande attenzione alla problematica attraverso l’intensificazione dei controlli e garantendo la massima presenza di uomini sul territorio, soprattutto durante le ore notturne, sia per prevenire i reati predatori che per intervenire con tempestività ed efficacia quando il territorio “chiama”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.