Confesercenti Rimini. Il presidente Vagnini: “Servono provvedimenti eccezionali presi da Governo, Regione, Comuni e privati”

“Penso che ognuno debba fare la sua parte. E’ un momento che non abbiamo mai vissuto prima, e in cui sono necessari provvedimenti eccezionali che vanno presi da Governo, Regione, Comuni e privati. Le tre regioni più colpite, Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna rappresentano il 40% del Pil del Paese; la Lombardia con 390 mld di euro di Pil, il Veneto 163, l’Emilia-Romagna 161. Occorre prendere provvedimenti a livello di governo centrale, come le sospensioni e cancellazioni dei pagamenti di tutti i tipi di utenze, e questo vale per le attività commerciali così come per le famiglie. A livello locale va fatto analogamente tutto ciò che compete ai Comuni” afferma Fabrizio Vagnini presidente Confesercenti provinciale Rimini.

“A livello di privati, è una bella notizia che alcuni proprietari – prosegue Vagnini -, dopo l’appello della Confesercenti di Santarcangelo, abbiano deciso di rinunciare agli affitti per i mesi in cui le attività non lavorano. Quella che è partita come una richiesta di “buon cuore” deve ora diventare una regola per tutti: se le attività sono chiuse è chiaro che non possono pagare gli affitti. Dovrebbe quindi diventare la regola fare in modo che queste attività poi, una volta finita l’epidemia e l’emergenza, possano portare avanti il loro lavoro, o diventerà complicato ripartire. Devono poi fare la loro parte i fornitori, facendo slittare i pagamenti in essere fino a quando non passerà questo periodo. Allo stesso modo gli istituti di credito devono fare la loro parte a sostegno di imprese e famiglie.

“Lo sforzo va fatto su tutti i fronti. Se ognuno penserà egoisticamente solo al proprio interesse, molte attività non reggeranno. Mi auguro che vengano presi adeguati provvedimenti, in modo che se ognuno farà la sua parte – termina il presidente Vagnini – si potrà ripartire più velocemente. Nessuno si ritenga esente.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.