Rimini. Controlli per misure anti Covid19. Tra i fermati anche un evaso dagli arresti domiciliari

Più informazioni su

Nel fine settimana appena trascorso è stato intensificato, da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Rimini, la vigilanza su tutto il territorio della Provincia anche in funzione del rispetto delle disposizioni preventive “anti covid-19”, con posti di controllo in tutto il territorio.

A tal fine sono stati sottoposti a serrato screening tutti gli automobilisti e chiunque è stato trovato per strada, al fine della verifica delle condizioni per lo spostamento quali le note comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e motivi di salute.

In particolare, nel centro abitato di Rimini, nel corso di tali controlli, i Carabinieri della Compagnia di Rimini hanno arrestato per il reato di evasione un operaio 49enne che, già sottoposto agli arresti domiciliari per danneggiamento, era uscito dalla sua abitazione per andare a “comprare le sigarette”. Gli stessi militari hanno inoltre contestato violazioni a 10 persone, che, controllati sul territorio dei comuni di Rimini, Bellaria Igea Marina e Santarcangelo di Romagna, a seguito di accertamenti sono risultati variamente inottemperanti al rispetto delle disposizioni tese al contrasto della diffusione del COVID-19.

Inoltre, la Compagnia di Novafeltria ha proceduto al controllo di 141 persone e 12 esercizi, nel corso della quale a 7 persone sono state contestate “inosservanza delle disposizioni anti-covid19” in riferimento al rispetto del Decreto del P.C.M. del 9 marzo e successive modifiche e da ultimo del Decreto del P.C.M. nr. 19 del 25.03.2020 che prevede per gli inottemperanti una sanzione pecuniaria da Euro 400,00 a Euro 3.000,00.

In particolare, varie sono state le scuse delle persone sanzionate dai Carabinieri della Compagnia di Novafeltria, tra le quali: un 27enne residente a Sogliano al Rubicone (FC) è stato sorpreso nell’abitato di Poggio Torriana alla guida della sua autovettura. L’ uomo ha riferito agli operanti che si stava recando a casa di un’amica residente in quel centro ma ovviamente, capendo l’errore fatto, si è scusato facendo rientro nella sua abitazione. Il ragazzo è stato sanzionato per essere transitato in via Canella, un tratto stradale di Poggio Torriana chiuso al traffico, a seguito di specifica ordinanza emessa da quel Comune in relazione alle misure restrittive adottate nella regione per contenere la diffusione del Coronavirus”, con particolare riferimento per il territorio della provincia di Rimini.

Un 32enne ed un 24enne di origine marocchina residenti a Poggio Torriana, sono stati sorpresi lontano dalla loro abitazione, nei pressi del castello “due Torri” di Poggio Torriana. A richiesta dei militari hanno riferito di essersi recati lì per fare una passeggiata panoramica in quanto “non riuscivano più a rimanere a casa”.

Un 55 enne residente a San Leo, fermato, a qualche km dalla sua abitazione, a bordo della sua bicicletta da corsa, in via Saiano lungo il fiume Marecchia ha riferito agli operanti che stava facendo una passeggiata, indossando però l’abbigliamento tecnico da bici.

Per la Compagnia di Riccione sono state 15 le contestazioni amministrative per inosservanza delle disposizioni in parola.

L’attenzione del Comandi Compagnia Carabinieri di Rimini, Riccione e Novafeltria rimane alta e costante sull’intero territorio di competenza al fine di garantire la massima vicinanza ai cittadini in questo particolare periodo, procedendo a rigorosi controlli al fine di assicurare che tutti rispettino scrupolosamente le prescrizioni imposte normativamente.

Nell’invitare la cittadinanza al rispetto delle prescrizioni per tutelare sé stessi e gli altri, i Carabinieri ricordano che sul sito del Ministero della Salute sono presenti tutte le informazioni ed i consigli utili poter affrontare, in maniera consapevole, questo particolare periodo.  Inoltre, le persone controllate sulla pubblica via dovranno esibire documentazione comprovante l’esigenza di spostamento e, in caso di assenza di detta documentazione, dovranno sottoscrivere autocertificazione veritiera delle ragioni del proprio spostamento.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.