Week-end di controlli dei carabinieri in Valmarecchia. 1 denuncia e 2 patenti ritirate

Ancora un weekend di controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia di Novafeltria che hanno rinforzato i servizi di verifica nel territorio aumentando anche le pattuglie soprattutto nell’arco serale/notturno. Sono state controllate numerose persone e mezzi; 1 persona è stata deferita in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza ed 1 veicolo sottoposto a sequestro amministrativo.

Secondo il dispositivo di controllo consolidato da tempo i controlli si sono svolti mediante l’utilizzo di “etilometro”, senza trascurare il rispetto della normativa del “codice della strada”, come l’uso delle cinture di sicurezza ed il divieto dell’utilizzo del cellulare, quale sistema teso alla prevenzione del fenomeno dell’incidentalità stradale in tutto il territorio ed in modo particolare nei tratti stradali adiacenti ai luoghi di aggregazione o alle zone in cui sono ubicate strutture di intrattenimento, specie nelle fasce orarie notturne, con rischi di condotte potenzialmente lesive dell’incolumità dei conducenti stessi.

Nel corso dei servizi sono stati controllati 74 veicoli i cui conducenti sono stati sottoposti a specifici controlli per il controllo del tasso alcolico.

Un 57enne di Rimini che si trovava alla guida di un’autovettura è stato deferito all’Autorità Giudiziaria di Rimini per “guida in stato di ebbrezza alcolica” poiché dai controlli è risultato un tasso alcolico superiore ai limiti consentiti dalla normativa vigente (0,5 g/l) .
I Carabinieri della Stazione di Pennabilli, durante la notte di domenica, nel corso di un posto di controllo, hanno sottoposto all’alt il veicolo del riminese in località Ponte Prena di Maiolo che a seguito di accertamento tecnico è risultato con un tasso di alcol nel sangue pari a 0,87 G/L.. Oltre alla denuncia è scattato anche il ritiro della patente di guida.

Sempre gli uomini dell’Arma di Pennabilli, hanno proceduto al sequestro amministrativo di un veicolo, condotto da un 29enne pennese, privo della patente di guida.
Al ragazzo, fermato in località Maciano di Pennabilli, è stata contestata la violazione ai sensi dell’art. 116, del Codice della Strada punita con la sanzione amministrativa di Euro 5.110.

I servizi straordinari di controllo del territorio, diretti ad assicurare maggiori standard nella prevenzione e nella repressione dei reati al fine di soddisfare la richiesta di sicurezza, nonché contrastare fenomeni di criminalità diffusa, proseguiranno anche nelle prossime settimane.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.