Tossicodipendente sotto effetto di alcool aggredisce famiglia e agenti: arrestato dalla Polizia di Rimini

Più informazioni su

Alle ore 10 circa dell’1 luglio 2020, un equipaggio della Squadra Volante della Questura di Rimini è intervenuta in Via Acquario, sulla base di una segnalazione da parte di una donna in lite con il proprio figlio (un 46enne riminese, tossicodipendente in carico al SERT di Rimini).

L’attenzione dei poliziotti è stata subito catturata dalla presenza in strada di un soggetto a torso nudo che, alla vista della volante, con atteggiamento di sfida urlava nei confronti degli operatori parole incomprensibili fino a minacciarli dicendo: “scendete sbirri che facciamo i conti –  vi stendo a terra tutti e due!”.

Gli agenti scesi dal mezzo con l’intento di mediare e riportare la calma sono stati nuovamente minacciati, ma questa volta di morte, nel contempo, hanno visto il giovane sfilarsi la cintura dai pantaloni utilizzandola come frusta contro gli operatori.

Con non poca fatica i poliziotti sono riusciti a mettere in sicurezza l’uomo arrestandolo e sottoposto a rito direttissimo, per resistenza a Pubblico Ufficiale oltre che denunciarlo per maltrattamenti in famiglia nei confronti dei genitori conviventi.

La madre ha raccontato agli operatori intervenuti che il figlio, dopo aver trascorso la notte fuori casa, verosimilmente sotto l’influenza dell’alcol, senza apparente motivo ha colpito lei ed il marito (classe 1940 ed impossibilitato a deambulare) con alcuni schiaffi al volto. Non contento, ha afferrato un coltello da cucina minacciando di morte entrambi i genitori con le seguenti frasi: ”Vi dò il tempo di pregare e poi la facciamo finita, vi ammazzo a tutti e due!”. La donna impaurita ha informato che avrebbe chiamato il 112 NUE, facendo così scappare il figlio in strada.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.