Ragazzini imbrattano muro della Prefettura con pennarello: tre giovani denunciati dalla Polizia di Rimini

Più informazioni su

La Polizia di Rimini ha denunciato tre giovani, sorpresi ad imbrattare con un pennarello di colore nero un muro esterno della locale Prefettura. Verso le ore 2.30 circa, dalle telecamere della vigilanza è apparso chiaro che un gruppetto di cinque ragazzi si stava avvicinando al muro esterno della Prefettura che affaccia su Piazzetta Teatini.

Il personale di vigilanza ha allertato immediatamente una volante che, giunta sul posto pochi istanti dopo, ha colto con le mani “nel sacco” tre dei cinque ragazzi mentre, con un pennarello, avevano appena imbrattato, con dei segni neri senza nessun apparente significato, il muro esterno della Prefettura. Il gruppetto di ragazzi è stato identificato: trattasi di tutti ragazzi tutti provenienti dalla Lombardia, a Rimini in vacanza, alloggiati presso un albergo della città.

Appena maggiorenni, due ragazzi ed una ragazza, i giovano sono stati tutti denunciati per deturpamento ed imbrattamento di edifici pubblici e dovranno risarcire lo Stato per riparare il danno provocato. La Polizia sta identificando, in queste ore, anche gli altri due ragazzi che non erano stati rintracciati dalla Volante ed il Questore di Rimini sta adottando, nei confronti dell’intero gruppetto, il foglio di via obbligatorio con il quale verranno allontanati dalla città in cui non potranno fare rientro per i prossimi tre anni.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.