Controlli stradali nella Notte Rosa riminese: ecco il bilancio tra guida in stato d’ebrezza e incidenti

Più informazioni su

C’erano anche le unità cinofile, a garantire l’ordine pubblico e la sicurezza, a fianco degli Agenti di Polizia Locale, nel lungo ed impegnativo servizio organizzato durante la notte rosa.

Sono state oltre 30, le persone identificate e controllate durante il servizio svoltosi dall’una alle sette di sabato 8 agosto,  che ha coinvolto 3 pattuglie della Polizia Locale per un totale di 7 agenti di cui 2 in abiti civile e 2 dell’unità cinofila del comando. Una pattuglia mista, con ruoli differenti dove anche la presenza dei cani ha consentito un’operatività piena e trasversale, migliorando, come avviene già da qualche anno, i metodi di alcune tipologie di servizi svolti dalla Polizia Locale, sia in riferimento alla ricerca delle sostanze stupefacenti che all’ordine pubblico e la sicurezza degli agenti.

E’ stato così anche durante la notte rosa, quando le pattuglie sono intervenute in diverse zone della città compiendo  un azione sia preventiva, in riferiamo a possibili situazioni di degrado, che  repressiva per quanto riguarda la circolazione e l’uso dell’alcol durante la guida. Sono state 7 in tutto le sanzioni riscontrate durante il posto di blocco fatto sulla via Ugo Bassi all’incrocio con via Pascoli, tra le quali 2 patenti ritirate  per guida in stato di ebrezza. La prima è stata quella di un un conducente di un veicolo con un tasso alcolemico di 1,44 , rimasto coinvolto in un sinistro stradale con un motoveicolo. La pattuglia, intervenuta per assistere i colleghi durante la rilevazione del sinistro, ha sanzionato il conducente e  si è trattenuta in quella zona dov’è stato organizzato un posto di blocco per il controllo della circolazione.  La seconda patente ritirata è di una ragazza minorenne che, alla guida di un ciclomotore è stata sorpresa con un tasso alcolemico di 0,80. Alla  giovane, oltre alla sanziona amministrativa prevista dal Codice della Strada, è stata ritirata la patente di guida “AM”, la categoria che consente di guidare i ciclomotori.

Dopo aver elevato le altre violazioni, in riferimento ad  altre norme di comportamento della guida, gli agenti si sono spostati a Marina Centro dove hanno svolto un servizio di prevenzione e controllo, spostandosi a piedi nella zona pedonale dalla rotonda del Grand Hotel fino a piazzale Boscovich. Durate questo servizio, svolto con i cani poliziotto,  sono state identificate ed allontanate alcune persone che, in evidente stato d’ebrezza, disturbavano il passeggio ed il regolare svolgimento dei festeggiamenti della notte rosa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.