Novafeltria. Sanzionati dai Carabinieri 10 minorenni per i motorini rumorosi

Negli ultimi giorni sono pervenute, alla Centrale Operativa dei Carabinieri di Novafeltria, varie segnalazioni di cittadini che hanno sollevato il problema dei “motorini rumorosi”. Le chiamate sono giunte la notte da chi riposa con difficoltà e sussulta nel letto ogni qual volta passa uno scooter rumoroso per le vie del paese. A volte i passaggi non sono sporadici ma continuativi durante la notte, rendendo il rumore frequente, fastidioso, e alla fine intollerabile.

I Carabinieri negli ultimi giorni hanno quindi iniziato dei controlli specifici, in ore serali e notturne, elevando una serie di sanzioni agli scooter che, a causa del rumore, disturbano le notti degli abitanti di Novafeltria. Sono state elevate 10 sanzioni ad altrettanti scuteristi “molesti”, per lo più minorenni, che scorrazzavano di notte per il centro di Novafeltria. La sanzione prevista per l’eccessiva rumorosità dei ciclomotori va da un minimo di 41 ed un massimo di 168 euro.

Spesso i ciclomotori circolano con la marmitta rotta, danneggiata o volutamente manomessa. Circolare con questi mezzi significa fare un gran rumore che, se di giorno è tollerato, di notte diventa fastidioso, specialmente in questo periodo dell’anno dove le finestre sono aperte anche di notte per far entrare l’aria fresca.

L’Arma di Novafeltria invita quindi i proprietari dei ciclomotori a mettersi in regola, provvedendo quanto prima a sistemare il loro mezzo, nel caso fosse danneggiato o riportarlo al suo stato normale, sia che sia stato manomesso volutamente, sia che sia “rotto”, in vista di ulteriori controlli sulle strade.

Sempre nell’ambito della sicurezza stradale i Carabinieri della Stazione di Villa Verucchio hanno denunciato un 60enne di Rimini per “guida in stato di ebrezza alcolica”. Il riminese, ieri sera, mentre percorreva la Marecchiese a bordo della sua Mercedes SLK, all’altezza dell’abitato di Villa Verucchio, ha perso autonomamente il controllo del suo veicolo andando ad impattare sul muretto di una rotonda. All’arrivo dei Carabinieri l’uomo non sembrava del tutto lucido. E stato quindi sottoposto al controllo con etilometro da cui è risultato un tasso alcolico pari a 0,98 g/l, ben al di sopra di quello consentito per legge (0,5 grammi /litro). L’uomo è stato denunciato e la patente gli è stata ritirata.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.