Nascondeva un arsenale tra bossoli, spade e balestre: arrestato 51enne dai Carabinieri di Montescudo-Montecolombo

Più informazioni su

Una nota Ansa riporta che nell’Appennino riminese un antiquario di 51 anni è finito in manette. L’uomo in un magazzino nascondeva un arsenale storico, una specie di ‘museo della guerra’.

I carabinieri di Saludecio e Montescudo hanno infatti accertato che nel magazzino dell’uomo, che aveva precedenti, c’erano tre proiettili da guerra e 43 bossoli di vario calibro risalenti all’ultimo conflitto mondiale, 7 katana, le spade dei samurai giapponesi, una spada e una balestra. A niente sono valse le giustificazioni di essere un collezionista, è stato arrestato per detenzione illecita e omessa denuncia di munizioni da guerra.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.