Riccione, atti persecutori ai danni della vicina di casa: arrestato 50enne dai carabinieri

Più informazioni su

Nel tardo pomeriggio di ieri 18 settembre i carabinieri della Stazione di Riccione hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un riccionese di 50 anni, pregiudicato, emessa dal GIP del Tribunale di Rimini per il reato di atti persecutori. Per quanto è emerso dalle indagini, nel recente mese di luglio, l’indagato avrebbe messo in atto una serie di condotte moleste nei confronti della propria vicina di casa: pare che ogni giorno l’attendesse sul balcone di casa per poi insultarla e minacciarla, fino ad arrivare ad attaccarsi al suo campanello, ingenerando nella vittima uno stato d’ansia e timore tali da costringerla a mutare le proprie abitudini. Per quanto è emerso, il dissidio sarebbe attribuibili a vecchi screzi di vicinato. Al termine degli accertamenti di rito, i carabinieri, notificato il provvedimento restrittivo, hanno condotto l’uomo ai Casetti, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.