Due anni e due mesi di reclusione all’attrice Serena Grandi, condannata per fallimento ristorante a Rimini

Ansa Emilia-Romagna riporta la notizia inerente la condanna a Serena Grandi per il fallimento di un ristorante aperto nel 2013 a Borgo San Giuliano di Rimini, denominato “La locanda di Miranda”. Due anni e due mesi di reclusione all’attrice la condanna emessa il 22 settembre dal Tribunale di Rimini. Bancarotta con distrazione di beni strumentali della società Donna Serena srl e le irregolarità sui libri contabili.

Il ristorante dopo un anno di gestione aveva chiuso senza pagare i dipendenti. Nel 2015 la dichiarazione di fallimento e la successiva indagine della Procura di Rimini, coordinata dal sostituto procuratore Luca Bertuzzi che ha quindi chiesto ed ottenuto la condanna dell’attrice.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.