Paura al Pronto Soccorso di Novafeltria: ubriaco sfascia mobili e inveisce contro medici ed infermieri

Più informazioni su

I Carabinieri di Novafeltria, hanno denunciato un 57enne per “interruzione di pubblico servizio” e “danneggiamento” . I fatti sono accaduti qualche giorno fa quando l’uomo, residente nell’Alta Valmarecchia, in evidente stato di ebbrezza, dopo aver richiesto l’intervento di un’ambulanza, è stato trasportato da personale del 118 presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Novafeltria per gli accertamenti medici del caso.

Durante il ricovero, l’uomo  ha creato non pochi problemi all’interno del nosocomio, inveendo con atteggiamento violento e di sfida contro medici ed infermieri. L’uomo, ricevute poi le prime cure mediche, senza alcuna ragione, ha dato in escandescenza, danneggiando l’arredamento presente all’interno della sala d’aspetto dell’ospedale. Tale  circostanza ha allarmato i sanitari che si sono visti costretti a chiudersi all’interno di un ambulatorio e ad allertare i Carabinieri al numero di emergenza “112”.

L’arrivo tempestivo di una pattuglia della Stazione di Novafeltria ha permesso di tranquillizzare la situazione. Infatti i militari sono riusciti a placare l’uomo,  portandolo alla calma,  scongiurato così’ conseguenze peggiori.     Il 57enne ora dovrà rispondere all’Autorità Giudiziaria riminese dei reati di “danneggiamento aggravato ed interruzione di pubblico servizio” per aver causato la temporanea sospensione delle normali attività del Pronto Soccorso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.