Carabinieri di Saludecio. Al mercatino esponevano armi e oggetti illeciti: due denunce, tra cui un cesenate 57enne

Più informazioni su

Nella mattinata di domenica i Carabinieri della Stazione di Saludecio, congiuntamente al personale del reparto specializzato dell’Arma dei Carabinieri TPC- Nucleo tutela patrimonio culturale di Bologna, a conclusione di specifici accertamenti, hanno deferito in stato di libertà M.F., cesenate classe ’63 e A.S. pesarese classe ‘39.

I Carabinieri, sulla scorta delle pregressa attività condotte su collezionisti archeologi fai da te, a San Giovanni in Marignano (RN), hanno proceduto al controllo degli espositori presenti alla manifestazione denominata “il vecchio e l’antico” sorprendendo M.F. – ritenuto responsabile del reato detenzione abusiva di armi -, in possesso del sottonotato materiale, tutto illegalmente detenuto: 8 pugnali con punta acuminata di varia lunghezza; 1 mazza ferrata dotata di sfera con cinque aculei; 1 coltello a forma di scimitarra della lunghezza di cm. 24; 1 coltello a scatto della lunghezza di cm. 10; 1 lama tagliente.

Con il particolare e competente ausilio dei Carabinieri del TPC, sono stati rinvenuti nella disponibilità dell’A.S., accusato di impossessamento illecito di oggetti di interesse storico culturale: 1 moneta da venti assi in oro di epoca romano repubblicana; 1 moneta di epoca romana; 3 monete in oro di epoca greca; 5 monete in bronzo di epoca alta medioevale di area bizantina; 23 monete in bronzo e leghe di epoca pre-romana; 38 monete di epoca romana; 5 monete in bronzo di origine araba; 1 elemento in metallo in forma circolare, illegibile.

I reperti, posti in sequestro, sono ora debitamente custoditi in attesa dell’effettuazione degli eventuali accertamenti peritali di rito.

Per i due mercanti, invece, è stata depositata apposita comunicazione di notizia di reato all’Autorità Giudiziaria riminese.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.