Pennabilli. Furto di un ciclomotore, i Carabinieri di Novafeltria scoprono e denunciano 18enne

I carabinieri della Compagnia di Novafeltria hanno denunciato un 18enne ritenuto responsabile del furto di un ciclomotore avvenuto nella notte del 2 agosto in piazza del Mercato a Pennabilli. I militari, a seguito della denuncia presentata dal proprietario, un 21enne del luogo, sono stati messi a conoscenza che era stato rubato un ciclomotore Malaguti Phantom, parcheggiato sulla pubblica via.

Dalle prime informazioni acquisite dal denunciante non è emerso nulla di utile per l’individuazione dell’autore, infatti la denuncia è stata sporta contro ignoti. L’immediata attività di ricerca però da parte di una pattuglia dell’Arma ha permesso nel giro di poche ore di ritrovare il motorino lasciato sul margine della strada in località Rio Cavo. Il ciclomotore è stato quindi riconsegnato al legittimo proprietario, incredulo e riconoscente per il provvidenziale e risolutivo operato degli uomini dell’Arma.

L’istinto dei Carabinieri di Pennabilli, con l’ausilio della visione dei filmati dell’impianto di video sorveglianza delle telecamere pubbliche dislocate in quel territorio comunale, ha consentito inoltre di raccogliere univoci e concomitanti elementi di colpevolezza nei confronti di un ragazzo residente nel Comune di Maiolo. L’Arma di Pennabilli, alla luce dei riscontri ottenuti, ha chiesto all’Autorità Giudiziaria di Rimini l’emissione di un decreto di perquisizione locale e personale nei confronti del giovane individuato nelle immagini, al fine di ricercare tracce utili finalizzate all’individuazione con assoluta certezza.

Nella serata di ieri, i militari delle Stazioni Carabinieri di Pennabilli, coadiuvati dai colleghi di Novafeltria, hanno dato esecuzione al decreto di perquisizione emesso dall’Autorità Giudiziaria di Rimini nei confronti del giovane e nelle varie fasi della perquisizione, l’intuito investigativo dei Carabinieri della Compagnia di Novafeltria, è stato premiato perché sono stati rinvenuti e sequestrati gli indumenti utilizzati dal ragazzo la sera del furto e riconosciuti tramite i fotogrammi delle immagini delle telecamere pubbliche del Comune di Pennabilli.

Il 18enne è stato quindi denunciato in stato di libertà ed ora dovrà rispondere davanti all’Autorità Giudiziaria di Rimini del reato di “furto aggravato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.