Minacce all’ex convivente e ai suoi familiari: arrestato 40enne dai Carabinieri di Novafeltria

I Carabinieri della Compagnia di Novafeltria hanno arrestato un 40enne di origine kosovara, domiciliato in Valmarecchia, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale – Ufficio GIP – di Urbino, per “minaccia aggravata”.

Nei giorni scorsi una donna residente in provincia di Urbino si è presentata presso la Stazione Carabinieri di Novafeltria dichiarando di essere stata minacciata di morte, insieme alla madre, dall’ex convivente. Le stesse minacce sono state proferite telefonicamente anche al fratello della signora.

La donna ha spiegato che dalla separazione con il suo ex compagno, avvenuta nei primi mesi del corrente anno, i rapporti tra i due sono diventati sempre più tesi; l’uomo infatti più volte l’aveva minacciata di morte, intimorendola in ogni modo con continue liti. Le immediate indagini svolte e documentate dai Carabinieri a seguito delle dichiarazioni rese dalla donna e di alcuni testimoni, hanno consentito alla magistratura di concordare pienamente con quanto esposto dai militari ed emettere subito il provvedimento cautelare.

L’uomo, rintracciato nella serata di ieri in Valmarecchia dai militari della Stazione di Novafeltria, dopo le formalità di rito, è stato portato presso il proprio domicilio in cui sconterà la misura cautelare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.