Un’imprenditrice riminese offre gratis agli artisti il suo locale a Rivabella

Più informazioni su

Il Mamì Bistrot di Rivabella seleziona artisti di qualsiasi disciplina ed estrazione per farli esibire – quando sarà finalmente possibile organizzare eventi pubblici – nella sua nuova sala teatro di via Toscanelli.

“Più che una selezione – spiega la titolare della baguetteria riminese Severine Isabey – il nostro progetto è quello di aprire le porte del locale a tutte quelle figure che, con interessi e sensibilità diverse, avvertano il bisogno di condividere la loro passione per qualsiasi forma d’arte. Ci tengo a precisare che non stiamo facendo casting per un calendario eventi ma, più semplicemente, vorremmo offrire, in forma del tutto gratuita, i nostri spazi a chiunque ne abbia bisogno”.

Come una novella Madame de Rambouillet – la celeberrima nobile francese che nel Seicento aprì nel suo hotel di Parigi il primo salottino letterario – anche Severine, animata da uno slancio puramente filantropico, intende aprire il suo locale al mondo delle arti per far sì che, anche in un periodo lastricato da incertezze, non si spenga nel riminese l’inestimabile fiammella dell’ispirazione artistica e della creatività.

“E’ un’iniziativa senza alcuna finalità commerciale – prosegue la titolare del Mamì – con la quale vorremmo provare ad aiutare concretamente tutte quelle figure che orbitano nel mondo dell’arte e della cultura e che, per colpa di questa emergenza pandemica, non hanno trovato negli ultimi mesi occasioni di condivisione e di visibilità. Da qui l’idea di tendere una mano al mondo eterogeneo dei creativi mettendo loro a disposizione i nostri spazi attrezzati per le loro performance, le loro mostre, le loro esibizioni senza pretendere nulla in cambio. Il fatto che, in queste settimane, il nostro locale resterà chiuso, ci consentirà di concentrarci su altri ambiti dell’intrattenimento, dedicando a questa iniziativa il tempo e l’attenzione che merita”.

L’invito è rivolto ad associazioni ricreative e culturali, artisti solitari delle più disparate discipline, musicisti, fotografi, pittori, creativi e chiunque abbia qualcosa di artistico o di culturale da condividere con la città.

Tutti gli interessati possono contattare il Mamì Bistrot attraverso la sua pagina facebook ufficiale (https://www.facebook.com/mamibistrotrimini/).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.