Carabinieri di Novafeltria. Intensificati i controlli per le festività in Valmarecchia: deferite 2 persone

Controlli intensificati su tutto il territorio della Valmarecchia da parte dei Carabinieri della Compagnia di Novafeltria nel corso di questo fine settimana e delle festività natalizie che nell’occorrenza hanno rafforzato i servizi preventivi sulle strade ma anche pattuglie appiedate nei centri cittadini del territorio, intensificando così i controlli su strada nei giorni interessati dalle maggiori restrizioni legate al nuovo decreto che regolamenta gli spostamenti al fine di contenere la diffusione dell’epidemia.

I servizi straordinari sul territorio sono stati pertanto non solo di prevenzione contro i reati predatori ma anche mirati al rispetto del decreto anti contagio per tutelare la salute e l’incolumità dell’intera comunità.

Il bilancio complessivo delle attività è di 2 persone deferite in stato di libertà, 1 veicolo sottoposto a fermo amministrativo e 2 patenti di guida ritirate, mentre in materia di misure di prevenzione e contenimento dell’emergenza Covid-19 sono stati ispezionati 5 esercizi pubblici senza rilevare anomalie, mentre sono 4 le contravvenzioni elevate per inottemperanza ai decreti anti-covid con 41 i veicoli controllati e 57 persone identificate.

I Carabinieri della Compagnia di Novafeltria hanno denunciato in stato di libertà un 35enne di Verucchio che alla guida di un autocarro nell’abitato di Villa Verucchio ha perso autonomamente il controllo del veicolo andando a collidere contro un’autovettura in quel momento in sosta. L’uomo, sottoposto ad accertamento con l’apparato etilometro, è risultato avere un tasso alcolico pari a 1,65 g/l. e pertanto oltra alla denuncia è scattato anche il ritiro della patente di guida;
un 36enne di Santarcangelo di Romagna, fermato nella notte alla guida di un’autovettura nell’abitato di Novafeltria ha mostrato evidenti segni di ebrezza alcolica ed a seguito di relativo accertamento con etilometro, un tasso alcolico pari a 0,81 g/l. Anche per lui è scattato il ritiro della patente di guida.

Quattro sono stati, invece, gli automobilisti sorpresi inottemperanti alle disposizioni anti-Covid che riguardano il divieto di spostarsi dallo ore 22 alle 5 del mattino, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità o salute. Ad essere inottemperanti sono stati, infatti, un 48enne di Pennabilli, un 36enne di Bellaria Igea Marina, un 29enne di Bobbio (PC) ed il suddetto 36enne di Santarcangelo di Romagna che non solo è stato deferito in stato di libertà per la guida in stato di ebbrezza ma nel contempo anche sanzionato per il mancato rispetto delle norme in materia di contenimento del sars.cov.2, di cui al d.p.c.m. del 18 dicembre 2020.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.