Carabinieri di Novafeltria. Controllo del territorio: 1 denuncia per guida in stato di ebrezza. Controllati 25 veicoli e identificate 41 persone

Durante l’ultimo week-end, caratterizzato di primi fiocchi di neve che hanno imbiancato la vallata, i Carabinieri della Compagnia di Novafeltria hanno rafforzato i servizi preventivi nell’intero territorio, sia in funzione di prevenzione dei reati in genere e di garanzia della sicurezza della viabilità lungo le principali arterie stradali, sia per accertare il regolare svolgimento dell’aggregazione, alla luce delle misure di prevenzione e contenimento dell’emergenza da Covid-19.

Il bilancio complessivo delle attività, dal pomeriggio di ieri, alla decorsa notte, è di 1 persona denunciata e un veicolo sottoposto a sequestro amministrativo, mentre in materia di misure di prevenzione e contenimento dell’emergenza Covid-19 sono stati ispezionati 5 esercizi pubblici senza rilevare anomalie, 25 i veicoli controllati e 41 le persone identificate.

Nell’ambito della sicurezza stradale i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Novafeltria hanno denunciato un 45enne di Novafeltria per “guida in stato di ebrezza alcolica”. L’uomo, ieri sera, è stato fermato da una pattuglia, mentre percorreva la Marecchiese a bordo della sua Audi A3, all’altezza della località “Le Porte” di Novafeltria. L’uomo che non appariva del tutto lucido è stato quindi sottoposto al controllo con etilometro. I sospetti dei militari sono risultati fondati ed infatti è risultato che l’uomo stava guidando con un tasso alcolico pari a 2,60 g/l, ben al di sopra di quello consentito per legge (0,5 grammi /litro). Al termine degli accertamenti pertanto il 45enne è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria di Rimini, la patente di guida è stata ritirata ed il mezzo è stato sottoposto a fermo amministrativo.

La Compagnia Carabinieri di Novafeltria sarà costantemente impegnata nella capillare attività di controllo del territorio tesa a garantire sicurezza e rispetto della legalità, ponendo grande attenzione alla problematica attraverso l’intensificazione dei controlli e garantendo la massima presenza di uomini sul territorio, soprattutto durante le ore notturne, sia per prevenire i reati predatori che per intervenire con tempestività ed efficacia quando il territorio “chiama”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.