Coronavirus a Rimini: 129 casi, di cui 65 sintomatici. Altri 12 i decessi, 7 donne e 5 uomini

Più informazioni su

L’AGGIORNAMENTO SETTIMANALE DI ASL ROMAGNA

ASL Romagna fornisce alcuni dati sulla pandemia in Romagna relativi alla settimana dal 4 al 10 gennaio. Nella settimana in questione si sono verificate 3.742 positività su un totale di 33.687 tamponi, con una incidenza dunque dell’11,1 per cento, sostanzialmente in linea rispetto al dato della settimana precedente e con un calo in valore assoluto di circa 150 casi; l’incidenza inoltre resta al di sotto della media nazionale (slide 4). Su questo specifico indicatore si registra, nell’ultima settimana, un calo nei territori di Forlì, Ravenna e Rimini, mentre Cesena risulta in aumento (slide 5); medesimo trend si riscontra quanto all’indicatore delle positività su popolazione residente (slide 7). La percentuale di asintomatici media romagnola è sul 40 per cento, (slide 8). La performance dei tempi di refertazione dei tamponi (slide 6) entro le 48 ore si attesta sull’89 per cento, sostanzialmente in linea con la settimana scorsa.

Per quanto riguarda l’indicatore relativo alle persone ricoverate, a fine della scorsa settimana la quota di 619 ricoveri mantiene l’azienda oltre il livello rosso del Piano ospedaliero Covid; in calo però i ricoverati nelle terapie intensive, sia in valore assoluto (44 contro 41) sia in percentuale rispetto al totale dei ricoveri: 6,8 contro 7,3 (slide 13), la percentuale dei ricoverati in terapia intensiva resta comunque inferiore a quella media regionale.

“Sebbene nel periodo di riferimento si registrino lievi cali della maggior parte degli indicatori, possiamo affermare che nelle ultime settimane i dati continuano a mantenere un andamento a dente di sega o altalenante – commenta il direttore sanitario dell’Ausl Romagna Mattia Altini -, e conseguentemente, nonostante l’inizio delle vaccinazioni, resta indispensabile mantenere altissima la guardia e rispettare le linee guida relative alle pratiche per cercare di limitare il rischio di contagio. Ormai l’abbiamo detto tante volte: i dati dei ricoveri devono calare, altrimenti rischiamo di mettere a repentaglio l’attività anti-Covid. E  non dobbiamo neppure sottovalutare il rischio di nuovi picchi che, sebbene in Romagna la situazione sia leggermente migliore che altrove, metterebbero a dura prova la tenuta dei servizi, in particolare quelli ospedalieri. Veniamo da quasi 11 mesi di sforzi sovrumani da parte del personale, che ringraziamo una volta di più, e di conseguenza, proprio perchè col vaccino si inizia a intravedere la luce in fondo al tunnel, tutti dobbiamo essere pronti a qualche sacrificio, se servirà, per uscirne il prima possibile e intanto limitare i danni”.

IL REPORT: REPORT ASL ROMAGNA 4-10 gennaio

Schermata
Schermata
Schermata
Schermata
Schermata

LA SITUAZIONE IN REGIONE ER OGGI 14 GENNAIO

In Emilia-Romagna si registrano 1.515 nuovi casi di positività con oltre 15.000 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (eseguiti anche 7.800 tamponi rapidi). La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti risale al 10% (ieri i positivi erano stati 1.178 con 15.800 tamponi, con una percentuale di tamponi positivi del 7,4%). L’età media dei nuovi positivi di oggi è 45,7 anni. Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 197.086 casi di positività.

I CASI COVID ATTIVII casi attivi ad oggi sono 55.948 (- 2.030 rispetto a ieri).

LE PERSONE IN ISOLAMENTO DOMICILIARE Ad oggi sono 53.105 (- 1.966).

LE PERSONE IN TERAPIA INTENSIVA I pazienti in terapia intensiva sono 233 in tutto il territorio regionale (+ 4 rispetto a ieri), e sono così distribuiti: 15 a Piacenza (invariato rispetto a ieri), 15 a Parma (+1), 17 a Reggio Emilia (invariato), 47 a Modena (-1), 43 a Bologna (+2), 16 a Imola (+1), 26 a Ferrara (-2), 17 a Ravenna (+2), 4 a Forlì (invariato),6 a Cesena (invariato) e 27 a Rimini (+1).

LE PERSONE NEI REPARTI COVIDI pazienti ricoverati nei reparti Covid 2.610 (- 69).

I GUARITILe persone complessivamente guarite dall’inizio della pandemia salgono a 132.548 (+ 3.475).

I VACCINATI – Alle 16.30 di oggi sono stati fatti 5.974 vaccini, 99.226 in totale.

I DECESSI Purtroppo, si registrano 70 nuovi decessi: 7 a Piacenza (tre donne di 82, 86 e 87 anni, e 4 uomini: di 54 e 80 anni e due di 84), 4 in provincia di Parma (tre donne – di 75, 85 e 94 anni- e un uomo di 90 anni), 2 in provincia di Reggio Emilia (due uomini di 85 e 88 anni); 9 nel modenese ( 5 donne – una di 50 anni, una di 91, due di 92 anni e una di 97 anni – e 4 uomini di 66, 75, 82, 91 anni); 17 in provincia di Bologna (10 donne – di 56, 75, 79, 81, 87, due di 88, poi di 90, 94 e 96 anni – e 7  uomini: di 57, 82, tre di 84 anni, infine 85 e 93 anni); 6 nel ferrarese (5 donne – di 52, 70, 81, 83 e 87 anni – e un solo uomo di 89 anni); 6 in provincia di Ravenna (una donna di 85 anni e 5 uomini, rispettivamente di 70, 75, 79, 87 e 90 anni); 7 a Forlì-Cesena (una donna di 91 anni e 6 uomini: di 80, 81, 82, 86 e due di 88 anni); 12 nel riminese (7 donne – due di 88 anni, due di 89, una di 90, una di 93 e una di 107- e 5 uomini: uno di 72, due di 87 anni, due di 91). In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 8.590.

I CASI PER PROVINCIA – Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi:

  • 45.442 a Bologna e Imola (+ 309)
  • 35.037 a Modena (+ 311)
  • 26.563 a Reggio Emilia (+ 233)
  • 17.693 a Rimini (+ 129, di cui 65 sintomatici)
  • 17.102 a Piacenza (+ 110)
  • 15.096 a Ravenna (+ 127, di cui 78 sintomatici)
  • 14.180 a Parma (+ 81)
  • 10.976 a Ferrara (+ 110)
  • 7.970 a Cesena (+ 64, di cui 43 sintomatici)
  • 7.028 a Forlì (+ 41, di cui 24 sintomatici)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.