Polizia locale di Bellaria Igea Marina: nel 2020 contrazione dei verbali e accertato in calo

Più informazioni su

Un nuovo calo dei verbali elevati, con una contrazione dell’accertato, passato dai circa 5.302.000 del 2019  – al netto delle riduzioni del 30 % per coloro che hanno pagato entro cinque giorni dalla notifica – a un totale di poco sotto ai 3.880.000 euro nel 2020: questi gli aspetti più salienti, da un punto di vista numerico, del report sull’attività condotta dalla Polizia Locale di Bellaria Igea Marina negli ultimi dodici mesi.
“Numeri in calo, in fatto di multe e di gettito per le casse comunali, che da un lato sono inequivocabilmente legati alle restrizioni sugli spostamenti imposte dalle misure anti Covid-19”, spiega l’Assessore alla Sicurezza Cristiano Mauri. “Dall’altro, tali cifre non devono ridimensionare il grande contributo offerto alla comunità dal Corpo guidato dal Comandante Zechini nell’anno appena concluso: dodici mesi resi particolarmente impegnativi proprio dalla crescente necessità di presidio che la lotta alla pandemia ha richiesto a livello urbano. Paradigmatico il dato degli oltre 8.100 controlli effettuati presso attività ed esercizi nel periodo di lockdown per verificare l’ottemperanza alle misure allora in vigore.”

Un impegno che, in riferimento all’intera annualità 2020, si è tradotto in un totale di 422 servizi di ordine pubblico – compresi quelli richiesti dalla Questura per il controllo delle normative anti Covid-19 – , a cui si sommano 16 servizi per manifestazioni e 68 servizi – tra ordinari e straordinari – legati all’abusivismo commerciale. “Attività che il Comando ha articolato su due turni, mattina e pomeriggio”, sottolinea l’Assessore, “integrati nei weekend e nei periodi delle festività anche da servizi nelle ore serali: il cosiddetto “terzo turno”, che dal 30 maggio al 15 settembre è stato svolto in via continuativa.”

Un volume di lavoro ben sintetizzato anche dai circa 5.700 controlli che hanno riguardato i veicoli – erano stati 3.501 nel 2019 e poco più di 3.000 nel 2018 – e i quasi 6.500 che hanno interessato singole persone – a fronte dei 3.900 del 2019 e ai circa 3.100 del 2018 – . In tutto, sono stati lo scorso anno 1.040 gli interventi della Polizia Locale, compresi quelli eseguiti su richiesta di altre forze dell’ordine.

Come detto, sul fronte dei verbali, si è registrato un calo netto. Il numero di accertamenti per violazioni al Codice della Strada è stato nel 2020 pari a 29.623, contro i 42.247 del 2019 – cifra che a sua volta era stata di 1.088 unità in meno rispetto al 2018 – . Forte calo per le multe legate a velox, scese dalle 32.559 del 2019 alle 19.802 del 2020: hanno prodotto un accertato di circa 2.454.000 euro, a fronte dell’accertato 2019 assestatosi a circa 3.953.000 euro, al netto delle riduzioni del 30 % per coloro che hanno pagato entro cinque giorni dalla notifica. In calo anche i verbali legati alla sosta, passati da 5.125 a 3.645.
Sono invece in linea con il 2019 le 83 sanzioni conseguenti a sinistri stradali registrate nel 2020, pur a fronte di una riduzione degli stessi, passati da 110 a 85: 52 con soli danni a cose, 33 con feriti e fortunatamente nessuno con esiti mortali. Più che dimezzate le segnalazioni finalizzate alla sospensione della patente, passate dalle 33 del 2019 alle 14 dello scorso anno; 13 invece le informative di reato inviate nel 2020 all’autorità giudiziaria, di cui 2 connesse al reato di “omicidio stradale”, 2 connesse all’abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti e 3 legate al reato di omissione di soccorso. Ben 300 le ore di apertura al pubblico dedicate dall’Ufficio infortunistica nel 2020, più del doppio rispetto all’anno precedente.

Infine, si segnalano i 356 elevati nel 2020 dagli uffici di Polizia amministrativa e giudiziaria. Di questi: 134 determinati da inosservanza delle norme anti Covid-19, 60 per violazioni del Regolamento di Polizia Urbana, 25 per violazioni a norme sulla vendita e sul consumo di alcool, 75 relativi a commercio abusivo sull’arenile ed esercizi commerciali, 32 per violazioni a norme di edilizia e ambiente – di cui 28 inerenti al conferimento di rifiuti – , 21 per esercizio abusivo dell’attività di estetista e acconciatore sull’arenile, 2 per violazione della norma relativa a strutture ricettive, 6 per inosservanza della normativa stranieri e uno legato a violazione del Codice della navigazione.
“Un ventaglio di azioni prezioso a beneficio della legalità, della sicurezza e della serenità di Bellaria Igea Marina, condotto in collaborazione con tutte le altre forze dell’ordine operanti sul territorio e che intendiamo consolidare in futuro con nuove implementazioni a livello di dotazioni e sul fronte della pianta organica”, aggiunge Mauri, che conclude con un ringraziamento “al Comandante Zechini e a tutte le donne e gli uomini impegnati nel nostro Corpo di Polizia Locale.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.