Quantcast

Il cane antidroga Bruce fa di nuovo centro: arrestato dalla Polizia riminese 33enne spacciatore

Più informazioni su

Ansa E-R riporta di un riminese 33enne arrestato dalla Polizia locale poiché nascondeva droga fra i faldoni delle fatture archiviate nell’ufficio in cui lavorava come dipendente. Le Forze dell’Ordine hanno sequestrato anche sette chili di sostanze stupefacenti. L’indagine degli agenti era partita ad inizio settimana. In seguito ad una prima perquisizione, all’interno del capannone di una ditta riminese, grazie al fiuto del cane antidroga Bruce, gli agenti hanno scovato due grossi pacchi di marijuana: uno del peso di un chilo e l’altro di mezzo chilo, nascosti fra gli scaffali delle fatture archiviate.

Ansa riporta che successivamente gli uomini della Polizia Locale hanno fermato il 33enne mentre si stava allontanando dall’ufficio usando l’auto aziendale su cui aveva appena caricato una borsa e due faldoni contenenti la sostanza stupefacente che probabilmente avevo deciso di spostare. Dall’auto e, da una seconda perquisizione avvenuta nell’abitazione dell’uomo, sono emersi altri quantitativi di droga: complessivamente, nel corso dell’operazione, la Polizia Locale ha sequestrato oltre sette chili di sostanze stupefacenti, prevalentemente marijuana, di cui 1,5 chili di cocaina e 2,2 chili di hashish.

Al 33enne sono stati contestati i reati di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale per aver reagito nel momento del fermo è stato subito arrestato e condotto alla Casa Circondariale Rimini, dove è ora in attesa della convalida del Giudice per le Indagini preliminari.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.