Rimini. Tentò di uccidere la moglie a colpi di mattarello: 42enne condannato a 8 anni

Più informazioni su

Ansa E-R riporta che il 42enne che cercò di uccidere la moglie a colpi di mattarello è stato condannato a 8 anni e 10 mesi di reclusione. Arshim Keta, 42 anni, di origine albanese, dovrà risarcire i danni morali nei confronti delle parti civili, 60mila euro alla compagna e 3 mila alla Gens Nova Onlus, associazione che si occupa della tutela delle donne vittima di violenza. Ansa riporta che la sentenza è stata pronunciata dal giudice Vinicio Cantarini, in giudizio abbreviato, in Tribunale a Rimini.

Su Ansa si legge che “il pubblico ministero, Davide Ercolani che, in quell’aggressione aveva visto la volontà di uccidere la donna, aveva chiesto una condanna a 14 anni. L’uomo la sera del 21 ottobre 2019, aveva spaccato braccia e gambe a colpi di mattarello alla moglie che voleva separarsi. Solo l’intervento della polizia di Stato, che arrestò il 42enne, evitò un epilogo più tragico”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.