Coronavirus a Rimini: 152 casi positivi di cui 96 sintomatici e 5 morti (3 donne e 2 uomini)

IL REPORT SETTIMANALE DI ASL ROMAGNA: IN CALO RICOVERI E TERAPIE INTENSIVE

Anche questa settimana ASL Romagna fornisce il quadro epidemiologico dell’infezione da Covid 19 nel territorio romagnolo, con alcuni dati relativi alla settimana dall’8 al 14 febbraio. Nella settimana di riferimento si sono verificate 2.555 positività su un totale di 37.046 tamponi eseguiti; si osserva quindi un tasso di positività del 6,9 per cento e quindi, in diminuzione rispetto alla settimana precedente (slide 4), anche se il numero di nuovi casi della settimana risulta in lieve aumento a livello romagnolo. La performance dei tempi di refertazione dei tamponi (slide 6), entro le 48 ore, si mantiene molto alta, registrando il 98 per cento. Per quanto riguarda l’indicatore relativo alle persone ricoverate, su tutta la Romagna, a lunedì 15 febbraio, si registra la quota di 364 ricoveri; pur rimanendo l’azienda all’interno del livello rosso del Piano ospedaliero Covid, si registra un ulteriore calo di 58 ricoverati rispetto alla settimana scorsa; anche i riempimenti nelle terapie intensive sono in calo, sia in termini assoluti che percentuali.

“I dati settimanali – commenta Mattia Altini, direttore sanitario di Ausl Romagna – confermano un trend di sostanziale stabilità del quadro epidemiologico. Un dato incoraggiante lo possiamo ricavare dall’ulteriore calo dei ricoveri registrato anche in questa settimana. Ma il virus continua a circolare  e come confermato  dal sequenziamento eseguito dal laboratorio di Pievesestina , anche sul nostro territorio è stata rilevata presenza della variante inglese. Ecco perché occorre mantenere alto il livello di attenzione, rispettando rigorosamente le linee guida sulla sicurezza, che non ci stancheremo di ripetere , sono incentrate sull’uso della mascherina, igiene e distanziamento. Ieri, martedì 16 febbraio, è partita anche sul nostro territorio la campagna vaccinale nei confronti degli ultraottantenni. Un altro step importante , perché rivolto ad una fascia di popolazione fragile e più esposta al rischio di complicanze del virus. Il nostro sforzo è massimo e ci auguriamo che a questo si accompagni un certo e continuo approvvigionamento del vaccino, unica condizione per mettere la nostra popolazione in sicurezza”.

IL REPORT INTEGRALE Report 8-14 febbraio

Tabella 1
Tabella 2
Tabella 3
Tabella 4

LA SITUAZIONE IN REGIONE ER OGGI 18 FEBBRAIO

Oggi su quasi 30.000 tamponi effettuati si sono registrati 1.565 nuovi positivi, per una media di 5,3 tamponi positivi ogni 100 processati. Dall’inizio della pandemia in Regione ER si sono registrati 240.650 casi. L’età media dei nuovi casi è di 41 anni.

I CASI COVID ATTIVII casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 34.929 (- 333 rispetto a ieri). 

LE PERSONE IN ISOLAMENTO DOMICILIARELe persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 32.858 (- 326).

LE PERSONE IN TERAPIA INTENSIVA I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 181 (+ 5 rispetto a ieri) così distribuiti: 10 a Piacenza (numero invariato rispetto a ieri), 7 a Parma (-2), 17 a Reggio Emilia (-1), 39 a Modena (+4), 56 a Bologna (+2), 10 a Imola (-1), 16 a Ferrara (+1), 4 a Ravenna (+1), 2 a Forlì (invariato), 5 a Cesena (+1) e 15 a Rimini (invariato).

LE PERSONE NEI REPARTI COVIDI pazienti ricoverati nei altri reparti Covid sono 1.890 (- 12).

I GUARITI – Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 2.871 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 195.481.

I VACCINATI – Alle ore 16 sono state somministrate complessivamente oltre 306.000 dosi di vaccino, quasi 129.000 sono le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

I DECESSI – Purtroppo, si registrano 27 nuovi decessi: 1 a Piacenza (un uomo di 82 anni); 2 in provincia di Parma (entrambi uomini, di 63 e 72 anni); 4 a Reggio Emilia (2 donne, di 77 e 84 anni, e 2 uomini, di 63 e 92 anni); 3 nella provincia di Modena (una donna di 90 anni e 2 uomini, di 80 e 85 anni); 5 in provincia di Bologna (tutti uomini, di 82, 85, 90, 91, 92 anni); 4 nel ferrarese (3 donne, di 88, 94 e 99 anni, e un uomo di 63 anni); 3 nel ravennate (2 donne, di 83 e 86 anni, e un uomo di 89 anni); 5 nel riminese (3 donne, di 86, 91 e 93 anni, e 2 uomini, di 83 e 95 anni). Nessun decesso nella provincia di Forlì-Cesena. In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 10.240.

I CASI PER PROVINCIA – Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi:

  • 56.411 a Bologna e Imola (+ 544)
  • 42.065 a Modena (+ 233)
  • 31.181 a Reggio Emilia (+ 173)
  • 22.802 a Rimini (+ 152, di cui 96 sintomatici)
  • 19.420 a Piacenza (+ 43)
  • 18.059 a Ravenna (+ 101, di cui 71 sintomatici)
  • 16.691 a Parma (+ 102)
  • 14.034 a Ferrara (+ 64)
  • 10.809 a Cesena (+ 106, di cui 88 sintomatici)
  •  9.178 a Forlì (+ 47, di cui 30 sintomatici)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RiminiNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.